Sorrento. Due concorsoni per assumere dirigenti e vigili

Salvatore Dare,  

Sorrento. Due concorsoni per assumere dirigenti e vigili

Non solo una ventina di agenti stagionali per la polizia municipale. Il Comune di Sorrento sta stringendo i tempi anche per assumere un nuovo dirigente dell’area amministrativa. La svolta è arrivata col semaforo verde dell’ufficio personale che ha elaborato e varato il nuovo bando che si svolgerà nel corso delle prossime settimane. Il contratto del futuro funzionario dell’ente di piazza Sant’Antonino sarà a tempo pieno e indeterminato. L’avviso è già stato pubblicato sul sito istituzionale dell’amministrazione del sindaco Massimo Coppola: i candidati interessati potranno presentare la domanda di partecipazione entro e non oltre il prossimo 31 maggio. Successivamente, ogni istanza sarà valutata nei dettagli e verranno compilati gli elenchi degli ammessi alle prove selettive. Non finisce qui: alla luce del fatto che è probabile che possa esserci un alto numero di candidati, qualora le istanze di partecipazione fossero più di trenta si terrà anche una cosiddetta preselezione che verrà effettuata dalla commissione esaminatrice mediante soluzione di quiz a risposta multipla. Poi sarà composta una graduatoria degli ammessi alle prove scritte. Intanto, è stato pubblicato anche il bando per la nuova graduatoria dei vigili urbani stagionali. Una volta compilato l’elenco, il Comune di Sorrento assumerà gli agenti a seconda delle esigenze del momento fino al numero massimo di 20 nuovi caschi bianchi. Nel dettaglio, il Comune di Sorrento prevede che possano essere effettuate assunzioni con contratto di sei mesi, prorogabili. Si tratta di agenti che rientreranno nella categoria C con posizione economica C1 e rapporto a tempo pieno o parziale a seconda ovviamente pure delle esigenze del comando dei caschi bianchi. Nei giorni scorsi, questo è stato un punto di discussione molto acceso tra le sigle sindacali e il Comune di Sorrento. Il referente della segreteria provinciale del Csa Raffaele Esposito, in una lettera al cianuro trasmessa al sindaco Coppola e al comandante dei vigili urbani Russo, aveva duramente criticato l’operato dell’amministrazione “rea”, secondo il rappresentante dell’organizzazione sindacale, di non aver preventivamente avviato una interlocuzione con le parti sociali.

CRONACA