A Napoli parte la vaccinazione per la fascia di età 45-49 anni, domani 3.000 convocati

Redazione,  

A Napoli parte la vaccinazione per la fascia di età 45-49 anni,  domani 3.000 convocati

Sono 74.113 i cittadini della Campania tra i 45 e i 49 anni che si sono ad oggi prenotati per il vaccino contro il covid19, aderendo sulla piattaforma della Regione aperta per loro da sabato scorso, 15 maggio. Per loro le vaccinazioni cominciano domani a Napoli, con i primi 3.000 convocati, e nelle altre Asl della Regione. I primi 3.000 cittadini convocati tra Museo Madre, Stazione Marittima e Fagianeria di Capodimonte. Alla Stazione Marittima verranno convocati 1.200 cittadini, alla Stazione Marittima altri 1.200 e al Madre 600.

Proseguiranno sempre domani le vaccinazioni delle altre categorie con 3.817 convocati per seconde dosi Pfizer e Astrazeneca alla Mostra d’Oltremare, mentre all’hangar di Capodichino saranno convocati in 4.000, con 750 convocati per la prima dose tra i 70 e i 79 anni, chiudendo così le adesioni tardive di quella categoria, 350 caregiver e altri 2.900 caregiver alla seconda convocazione perché non si erano presentati alla prima. Prosegue anche la vaccinazione dei dipendenti delle aziende del trasporto pubblico nel centro Eav di Porta Nolana con 250 dosi. In tutto domani saranno convocati 11.067 cittadini a Napoli.

In tutto, secondo i dati Istat 2019, sono oltre 435.780 gli abitati di quella fascia d’età in Campania ma l’adesione è appena partita e molti di loro sono stati già vaccinati nelle categorie professionali come quella dei medici, infermieri e personale delle Asl, insegnanti e personale scolastico e delle forze dell’ordine. Prosegue intanto l’adesione anche dei cittadini tra i 50 e 59 anni, che è a 330.000 persone su una popolazione Istat di 858.684, che comprende anche in questa categoria tutti quelli già vaccinati per le categorie professionali di una fascia d’età ancora nel pieno delle attività lavorative. Le adesioni della categoria 60-69 anni è a quota 285.353 su 670.867, in un fascia d’età che comprende ancora molti lavoratori ma anche appartenenti a categorie fragili che già sono stati vaccinati.

CRONACA