La procura ricostruisce il calvario fatale di Enzo, oggi i funerali a Terzigno

Andrea Ripa,  

La procura ricostruisce il calvario fatale di Enzo, oggi i funerali a Terzigno

La procura di Nola ricostruisce gli ultimi giorni di vita di Vincenzo Mosca, l’imprenditore di 62 anni di Terzigno morto in circostanze ancora sospette nella notte tra domenica e lunedì scorso. Una vicenda che ha gettato lo sconforto l’intera comunità vesuviana, perché tutti in un modo o nell’altro avevano avuto a che fare con il “re della gastronomia” della città. Titolare in oltre quarant’anni di carriera di diverse attività, tra cui il bar “La Madonnina”, punto di ritrovo nella zona di piazzetta Borgonuovo, e che da oggi – come recita un manifesto affisso per le strade della città – sarà gestito con «umiltà, bontà e sacrificio» dai figli Lorenzo, Salvatore e Antonio. Il primo passaggio chiave dell’inchiesta avviata a inizio settimana è arrivato nel primo pomeriggio di ieri quando è stato effettuato l’esame autoptico sulla salma dell’imprenditore di Terzigno. Un test affidato al medico incaricato dalla procura per far chiarezza su una vicenda ancora molto oscura. La magistratura ha acceso i riflettori sugli ultimi giorni di vita di Vincenzo Mosca, quelli indicati nell’esposto presentato dai familiari della vittima che si sono affidati al penalista Angelo Bianco e al civilista Salvatore Annunziata. «Sapere se c’è una correlazione tra la dose di vaccino ricevuta e il decesso», è l’interrogativo che i parenti di Mosca intendono chiarire. Anche per capire davvero quello che è realmente accaduto in quella maledetta notte tra sabato e domenica. Nella ricostruzione affidata al pm Gianluigi Apicella sono contenuti gli ultimi giorni di vita dell’imprenditore terzignese, dai mal di testa curati con la tachipirina – come gli era stato consigliato al centro vaccinale dopo aver ricevuto la dose di Janssen – a quel senso di spossatezza accusato per tutto il fine settimana. Segnali che dopo la morte dell’uomo hanno convinto la famiglia a chiedere il supporto della magistratura: la procura dovrà stabilire se può esserci un collegamento tra la trombosi fatale al 62enne e la vaccinazione avvenuta 4 giorni prima e se l’imprenditore soffrisse di qualche patologia a lui sconosciuta. Ora s’attende solo la relazione del medico legale, in cui verrà fatta luce sulle cause del decesso dell’uomo.

Oggi i funerali – Nel frattempo la salma, dopo l’autopsia affidata al dottor Domenico Balzano, è stata dissequestrata dalla procura e riaffidata ai familiari per l’organizzazione dei funerali. Nella chiesa dell’Immacolata Concezione a piazza Troiano Caracciolo del Sole è previsto l’addio a Enzo Mosca. La messa alle 15, prima dell’ultimo viaggio verso il cimitero comunale.

Annullati gli eventi – La morte di Enzo Mosca è una ferita ancora aperta nella comunità cittadina. Sono stati annullati anche gli eventi in programma per oggi. Era in calendario la conferenza in diretta streaming dalla sala consiliare del palazzo comunale dell’evento “Terzignesi in rossonero”, organizzato dalla squadra locale di calcio con il patrocinio del Comune.

CRONACA