Corsi per formare 60 giovani a Torre del Greco: una porta aperta sul mondo del lavoro

metropolisweb,  

Corsi per formare 60 giovani a Torre del Greco: una porta aperta sul mondo del lavoro
La sede delle politiche sociali

Torre del Greco. Avvicinare i giovani al mondo del lavoro attraverso stage professionali sul campo. È l’obiettivo dei corsi di formazione voluti dal settore politiche sociali del Comune, la cui fase teorica è in via di ultimazione e di cui a breve partiranno le «lezioni pratiche». Acconciatore dello spettacolo, operatore alle vendite telefoniche, assistenti educativi per disabili e operatore al banco dei prodotti alimentari: i percorsi su cui sono impegnati circa 60 corsisti.

Il corso per acconciatore dello spettacolo è curato da Cfp Oplonti, con la partecipazione di 16 giovani: «L’acconciatore – spiegano i promotori dello stage – cura i servizi di trattamento e acconciatura di capelli e barba conformi alle caratteristiche estetiche e alle specificità stilistiche dello spettacolo. Predispone l’acconciatura mettendo in atto accorgimenti in relazione ai servizi pubblicitari e di scena e adatta e posa elementi posticci per realizzare pettinature artistiche e d’epoca».

Proiettato al futuro il corso per operatore alle vendite telefoniche curato dalla Piemmei Napoli per la formazione: «Le operazioni di vendita a distanza – la premessa ai nove partecipanti – stanno prendendo il sopravvento rispetto ai tradizionali canali e richiedono competenze specifiche, supportate da strumenti e tecniche in grado di reggere il passo con i tempi. È necessario che gli specialisti del settore aggiornino in modo efficace le proprie competenze in materia di customer satisfaction, comunicazione e tecniche di vendita e assistenza».

Sono 19, invece, gli iscritti al corso di operatore all’assistenza educativa dei disabili promosso da Alfa Forma: «Questo tipo di operatore – sottolineano dall’ente di Castellammare di Stabia – è in grado di offrire assistenza alle attività socio-educative per disabili, supportando gli educatori nella realizzazione di laboratori didattico-creativi e nella preparazione di materiali educativi e di gioco, nell’accompagnamento e nella cura dei bisogni fondamentali e di sicurezza del disabile».

Infine, il percorso formativo per operatore al banco di prodotti alimentari, con 17 partecipanti «è finalizzato – sostengono i responsabili di Gesfor formazione cooperativa di produzione di Pozzuoli – al conseguimento di una qualifica professionale di livello EQF 3 per la vendita diretta di prodotti alimentari nella GDO e piccola distribuzione. Oggi la maggiore preparazione e le nuove esigenze dei consumatori impongono competenze più ampie, come solida cultura del prodotto, abilità nello stoccare e conservare gli alimenti, capacità di realizzare preparazioni culinarie da banco in linea con i nuovi gusti e tendenze del mercato».

@riproduzione riservata

CRONACA