Torre del Greco, il senso unico in via Curtoli sotto i fari della commissione trasparenza

Alberto Dortucci,  

Torre del Greco, il senso unico in via Curtoli sotto i fari della commissione trasparenza

Svolta-sicurezza a Torre del Greco, rispolverato il piano di Borriello per via Curtoli

Torre del Greco. La querelle sul senso unico in via Curtoli finisce sotto i fari della commissione trasparenza di palazzo Baronale. Dopo le proteste e le polemiche sollevate da abitanti e commercianti della zona, infatti, il presidente Romina Stilo – l’ex vicesindaco della giunta targata Ciro Borriello oggi seduta tra i banchi dell’opposizione – ha convocato l’assessore alla viabilità Cinzia Mirabella e il comandante dei vigili urbani Salvatore Visone per capire le ragioni di un dispositivo per la viabilità deciso senza confronto di sorta.

L’appuntamento è fissato per le ore 12 e alla riunione parteciperanno una delegazione di residenti, alcuni esercenti e i presidenti di alcune associazioni del territorio. «Il provvedimento ha legittimamente scatenato perplessità e malumori nel quartiere, ma non solo – sottolinea Romina Stilo -. Via Curtoli rappresenta un’arteria-chiave per collegare la zona alta della città al centro storico e l’istituzione del senso unico di marcia da valle a monte provoca inevitabili disagi e difficoltà».

Non a caso, immediata è scattata la raccolta di firme per cancellare – come già accaduto in passato – il nuovo piano traffico e ripristinare il doppio senso di circolazione: «In un momento così delicato sotto il profilo economico, con decine di attività costrette a fare i conti con la crisi post-pandemica – evidenzia Romina Stilo – bisognerebbe prestare particolare attenzione agli effetti di certe decisioni. Il nuovo dispositivo di viabilità si basa esclusivamente sulla necessità di garantire maggiore sicurezza ai pedoni, in particolare ai piccoli alunni dell’istituto comprensivo della zona: fermo restando l’assoluta priorità del fattore sicurezza, credo sia possibile individuare differenti soluzioni in grado di contemperare le esigenze delle varie parti in causa».

Soluzioni destinate a essere illustrate oggi in commissione trasparenza: «Non è la prima volta che l’amministrazione comunale promuove interventi senza ascoltare nessuno, dimostrando scarsa attenzione ai reali bisogni del territorio – conclude la capogruppo di Forza Torre -. Così si è sempre costretti a correre ai ripari per rimediare agli errori».

@riproduzione riservata

CRONACA