Calvario-mare a Portici: Cuomo conferma la spiaggia libera a «numero chiuso» fino a settembre

Alberto Dortucci,  

Calvario-mare a Portici: Cuomo conferma la spiaggia libera a «numero chiuso» fino a settembre
La spiaggia-pollaio in località Mortelle

Portici. Prima la «bocciatura» dell’Arpac sullo stato di salute del mare antistante l’ex Bagno Rex, poi la nuova ordinanza per l’accesso a numero chiuso all’unica spiaggia libera del territorio. Le cattive notizie per i bagnanti della città della Reggia sembrano non finire mai: neanche il tempo di «digerire» i risultati delle ultime analisi effettuati dagli esperti dell’ambiente in Campania e i cittadini di Portici devono ingoiare il rospo della conferma del provvedimento – unico in tutto il tratto di costa fino a Castellammare – con cui il sindaco Vincenzo Cuomo disciplina l’utilizzo dell’arenile in località Mortelle.

Alla luce delle nuove criticità legate all’emergenza sanitaria, l’ex senatore del Pd ha deciso di prorogare la formula del «mare su prenotazione» fino al prossimo 13 settembre. In pratica – come «pronosticato» a giugno dall’opposizione di palazzo Campitelli – fino al termine dell’estate, con buona pace di promesse e spot. «L’accesso giornaliero è consentito esclusivamente mediante prenotazione eseguita con il sistema telefonico di whatsapp al numero telefonico 333/1218480 o recandosi presso l’ufficio ambiente che procederà all’assegnazione dello spazio», si legge all’interno dell’ordinanza. Sono 104 le «cellette» in spiaggia disegnate su volere dell’amministrazione comunale, un numero sicuramente insufficiente a soddisfare la voglia di mare dei 55.000 abitanti di Portici.

Non a caso – a giugno, all’epoca della prima ordinanza – il sindaco Vincenzo Cuomo provò a smorzare le polemiche sulla spiaggia-pollaio, rinviando la questione a fine luglio. Ma, a scadenza arrivata, non c’è stato l’atteso dietrofront. Con buona pace di promesse e spot-social a buon mercato.

©riproduzione riservata

CRONACA