Sant’Agnello, aiuti alle imprese colpite dal Covid: 100mila euro di contributi

Salvatore Dare,  

Sant’Agnello, aiuti alle imprese colpite dal Covid: 100mila euro di contributi

Anche a Sant’Agnello arrivano aiuti alle imprese e alle attività commerciali colpite dalla crisi Covid. Oltre 150 richieste sono finite sulla scrivania dei funzionari comunali che hanno già provveduto a liquidare contributi una tantum tra 500 e 1.000 euro. Il bando “Sant’Agnello resiste” è stato pubblicato nelle scorse settimane dalla giunta guidata dal sindaco Piergiorgio Sagristani. Le risorse economiche provengono dall’avanzo di amministrazione. Nei giorni scorsi, pure nella vicina Sorrento, sono stati sbloccati aiuti, in particolare quelli destinati alle famiglie che devono fronteggiare il canone di locazione. Nel dettaglio, sono stati previsti contributi pari a circa 75mila euro. In media, si prevedono poco meno di 600 euro per 127 famiglie di Sorrento. Il bando fu pubblicato a fine giugno e nei giorni scorsi sono partite le erogazioni. Senza dimenticare che a Vico Equense l’amministrazione – proprio in questi giorni – sta provvedendo a distribuire dei buoni spesa a coloro che nelle scorse settimane sono stati giudicati in linea con i requisiti richiesti dal bando comunale. Si tratta del terzo avviso elaborato dal Comune per quanto riguarda proprio le richieste dei tagliandi da usare per l’acquisto di generi alimentari di prima necessità, resi disponibili grazie allo stanziamento della Protezione civile nazionale. Si va da un minimo di 200 euro a un massimo di 600 euro: 200 euro per quello monoparentale, 300 euro per nuclei con due componenti, 400 euro per tre componenti, 500 euro per quelli con quattro componenti e 600 euro con cinque o più componenti. L’intervento è da considerarsi una tantum, e il valore nominale di ogni buono è di 10 o 20 euro e potrà essere usato per l’acquisto di generi alimentari e prodotti di prima necessità.

CRONACA