Piano di Sorrento, l’annuncio del sindaco Iaccarino: «Mi ricandido, serve continuità»

Salvatore Dare,  

Piano di Sorrento, l’annuncio del sindaco Iaccarino: «Mi ricandido, serve continuità»

«Mi ricandido». Non è che ci fossero così tanti dubbi o perplessità dell’ultima ora. Eppure mancava l’annuncio ufficiale. Che arriva ora con un video diffuso pure sui social network con cui ribadisce, a suo avviso, la necessità di una continuità nell’azione amministrativa. Vincenzo Iaccarino resta in prima linea e, da primo cittadino uscente di Piano di Sorrento, conferma che prenderà parte alle Comunali del prossimo ottobre. Dovrà vedersela con l’ex vicesindaco Salvatore Cappiello. Sarà un duello elettorale molto tirato e che già sta procurando polemiche. Ovviamente, nel videomessaggio di annuncio, Iaccarino evita veleni o repliche alle ultime bordate ricevute ad esempio dall’ex alleata Anna Iaccarino, che si candiderà con Cappiello. Il sindaco rimarca i suoi impegni, gli sforzi e i progetti della sua amministrazione e accende i riflettori sul fatto che in questo momento serve continuità. Iaccarino guida la lista “Piano nel cuore” e affronterà Cappiello, candidato sindaco della civica “Fortemente Piano”. Salvo improbabili sorprese, ci saranno soltanto due coalizioni a differenza di ciò che avvenne ad esempio cinque anni fa. Iaccarino è stato indicato come candidato sindaco dalla maggioranza uscente: al suo fianco ancora il vicesindaco Pasquale D’Aniello e gli assessori Sergio Ponticorvo e Carmela Cilento. Non sarà della partita Marco D’Esposito, che una settimana fa ha deciso di rassegnare le dimissioni e lasciare la giunta per «riflettere sul futuro». Parole che hanno le sembianze di una presa di distanza in chiave elettorale. Da capire cosa accadrà con Rossella Russo, assessore con delega alla pubblica istruzione che seppur sia rimasta al fianco di Iaccarino fino alla fine della consiliatura, oggi ha assunto una posizione “diplomatica” nei confronti delle due coalizioni in campo tanto da invitare pubblicamente i due schieramenti, quelli di Cappiello e di Iaccarino, a fare squadra ed evitare di «guerreggiare». Ipotesi non colta al momento così come ha confermato in una recente nota anche Salvatore Cappiello che può contare sull’appoggio degli ex sindaci Giovanni Ruggiero e Luigi Iaccarino, oltre degli ex esponenti dell’amministrazione Anna Iaccarino, Daniele Acampora, Gianni Iaccarino, Maurizio Gargiulo, Annalisa Pasquariello, Costantino Russo e altri ex assessori e consiglieri.

CRONACA