Incidente mortale sulla Statale 162, muore 20enne di Saviano

Andrea Ripa,  

Incidente mortale sulla Statale 162, muore 20enne di Saviano

Schianto sulla Statale 162, muore a vent’anni Pasquale Somma, giovane di Saviano con la passione per il calcio. L’ennesima tragedia lungo le strade che collegano i paesi Vesuviani si consuma a notte fonda. Poco prima delle 2,30 l’incidente, nei pressi dello svincolo per Pomigliano, costato la vita al ragazzo residente alla periferia del piccolo comune vesuviano. Una tragedia su cui i carabinieri stanno ancora indagando, perché non sono ancora chiari alcuni aspetti relativi alle cause dell’incidente mortale. Perché prima di ribaltarsi la vettura – su cui viaggiavano quattro giovanissimi – è andata a sbattere contro una protezione stradale. Ma non è ancora chiaro se il guidatore abbia perso il controllo dell’automobile a causa dell’alta velocità, per scansare un ostacolo o se sia stato urtato. Approfondimenti saranno fatti nelle prossime ore, nella notte sono stati effettuati i rilievi nei pressi della zona dove s’è verificato l’incidente. Poche le certezze nelle mani dei carabinieri della stazione di Pomigliano intervenuti a tarda notte sul luogo della tragedia: l’auto, una Renault modello Modus di colore grigio, su cui viaggiavano quattro ragazzi, tra cui Pasquale, è andata a sbattere contro il guardrail che delimitava l’arteria. Tre ragazzi, nel violento impatto, sono stati sbalzati fuori dall’abitacolo. Anche la vittima che siedeva sui sedili posteriori ha fatto un volo di diversi metri dopo aver sfondato il finestrino. Ad avere la peggio è stato proprio il 20enne di Saviano: morto praticamente sul colpo. Mentre gli amici sono ricoverati in gravi condizioni. Per il giovane che sognava di diventare un portiere non c’è stato nulla da fare, il suo cuore ha smesso di battere quando sono arrivati i soccorsi si è potuto soltanto accertarne il decesso. I tre amici, invece, sono ricoverati in ospedale le loro condizioni sono tenute sotto stretta osservazione da parte dei medici. Il gruppo di amici rientrava da Napoli, dopo aver passato la serata in un locale. Sulla dinamica dell’incidente mortale indagano i militari dei carabinieri della stazione di Pomigliano D’Arco, coordinati dal maresciallo Valerio Scappaticci.

CRONACA