Capri, i Faraglioni si tingono di rosa per la cura del tumore al seno

Marco Milano,  

Capri, i Faraglioni si tingono di rosa per la cura del tumore al seno

A Capri i Faraglioni si tingono di rosa. Una serata di suggestione magica sull’isola azzurra sul belvedere dei Giardini di Augusto per sostenere la prevenzione e la cura del tumore al seno per un’iniziativa promossa dall’associazione Europa Donna in partnership con il brand caprese Chantecler della famiglia Aprea. Le sentinelle del mare più famose del mondo si sono illuminate di un colore inedito per tagliare l’ideale nastro inaugurale di una campanella rosa creata per l’occasione da Chantecler il cui ricavato andrà devoluto a sostegno della causa di Europa Donna, l’associazione onlus presieduta da Rosanna D’Antona che è stata “paziente zero” con Umberto Veronesi, presso lo IEO (Istituto Europeo di Oncologia). Un pubblico privilegiato di ogni generazione si è ritrovato, dunque, a Capri per un evento particolare che ha ricevuto il saluto e il benvenuto dal sindaco di Capri Marino Lembo, dalla famiglia Aprea e da Rosanna D’Antona presidente dell’associazione Europa Donna.

Capri, i Faraglioni si tingono di rosa per la cura del tumore al seno Il clou dopo la presentazione del libro di Rosanna D’Antona “Il mio professore” è stato, poi, quando nel buio della notte appena i Faraglioni si sono illuminati di rosa si è elevato nel silenzio del verde dei Giardini di Augusto il tintinnio di centinaia di campanelle. “Da circa due anni siamo concentrati quasi esclusivamente sull’emergenza covid – ha detto il sindaco di Capri Marino Lembo – ma le patologie come quelle oncologiche hanno costante bisogno di screening, determinante per la lotta al tumore al seno. In tal senso, ci auguriamo che quest’occasione diventi un appuntamento annuale per ricordare a tutte le donne l’importanza della cura di sé”. L’evento caprese ha così inaugurato con qualche settimana di anticipo quello che sarà il mese dedicato alla prevenzione, e che vedrà illuminati di rosa musei e palazzi storici.

CRONACA