Giustizia e informazione, il convegno a Villa Fondi

Redazione,  

Giustizia e informazione, il convegno a Villa Fondi

La Sezione di Torre Annunziata dell’Associazione Italiana Giovani Avvocati, ringrazia tutti i presenti al convegno dal titolo “Giustizia e informazione: La pena ai tempi del processo mediatico”, tenutosi presso Villa Fondi a Piano di Sorrento.Inoltre, un sentito ringraziamento a tutti coloro che sono intervenuti per portare i saluti delle Istituzioni tutte, la cui vicinanza ci gratifica e sprona. In particolare al Primo Cittadino della città ospitante che ci ha donato una cornice splendida.Siamo felici. È stata una giornata importante. Quella della ripartenza in presenza. Un tema caldo ed ospiti di spessore.Moderati, dalla impeccabile e carismatica Dott.ssa Conchita Sannino, si sono confrontati tutte le anime del diritto. Da una parte gli On. Avv. Catello Vitiello e On. Avv. Carlo Sarro hanno testimoniato l’esigenza condivisa dall’intero arco costituzionale di disciplinare il rapporto tra diritto di informazione e dignità personale costituzionalmente garantita tradotta nella proposta di legge 3090/2021 all’esame delle Camere. Dall’altra il Dott. Henry John Woodcock ha risposto, senza mai sottrarsi, agli interrogativi posti. Nel mezzo gli Avv. Guido Di Nola e Avv. Alfonso Quarto hanno sottolineato la difficoltà dovuta anche all’“esibizionismo” mediatico, talvolta degli stessi avvocati.Il Prof. Mariano Menna ha coniugato accademicamente il tema, convinto che la tutela della persona debba essere totale. In una “battaglia” avvincente “senza esclusione di colpi”, alla ricerca del famoso punto di equilibrio, a vincere è stato il confronto, la partecipazione, l’esserci, la voglia di approfondire e formarsi.Questo è solo il primo di un ciclo di incontri già in fase di pianificazione. Siamo consapevoli che tutto si può e si deve migliorare. Noi ci proviamo e ci proveremo senza mai stancarci, certi che fornire degli spunti di riflessione o organizzare momenti di confronto è la nostra “mission”.Il nostro “premio” è – come ieri – vedere numerosi colleghi presenti. Ricevere i loro complimenti, ancor più gratificanti se provenienti da avvocati esperti e conoscitori del diritto.Siamo già con la testa al futuro affinché la nostra sezione sia punto di riferimento della giovane avvocatura.

CRONACA