Torre del Greco, materassi e rifiuti nel cortile: l’ex scuola ridotta a discarica

metropolisweb,  

Torre del Greco, materassi e rifiuti nel cortile: l’ex scuola ridotta a discarica
Scempio rifiuti a San Vito

Torre del Greco. Il cortile di un prestigioso immobile in secondo vico San Vito da tempo versa in evidente stato di degrado e abbandono. L’edificio – in passato già sede scolastica del Comune – è stato trasformato in una discarica a cielo aperto, ricolma di ogni tipo di rifiuti. Non solo: la struttura di proprietà privata mostra i segni di numerosi atti vandalici, unitamente a problematiche di statiche con crolli di calcinacci e mancanza di infissi evidentemente portati via dai ladri.

Torre del Greco, materassi e rifiuti nel cortile: l'ex scuola ridotta a discarica

In passato, infatti, il palazzo è stato occupato abusivamente da senzatetto e ha subìto pericolosi incendi: solo grazie al pronto intervento dei vigili del fuoco e dei carabinieri è stato evitato il peggio.

Infine, la questione igienico sanitaria: notevoli i miasmi provenienti dai cumuli di rifiuti che hanno letteralmente coperto il giardino, dove non mancano topi, animali randagi e zanzare. Perfino all’esterno dell’immobile – lungo la strada – sono presenti grossi materassi e ingombranti che creano pericoli agli automobilisti e ai pedoni.

È ovvio che la mancanza di controlli e interventi hanno favorito tali vergognose condizioni. Non a caso, nel tempo sono aumentati i danni alla struttura, ma soprattutto l’offesa e il disagio alla collettività. Decine i cittadini della zona fortemente esasperati: «è inaudito che davanti a un simile scenario, sotto gli occhi di tutti, nessuno vede, nessuno interviene per cancellare uno scempio di tale portata. Eppure, abbiamo più volte segnalato la grave questione all’amministrazione comunale, ma senza riscontro. Intanto, i rifiuti aumentano inesorabilmente giorno dopo giorno».

Torre del Greco, materassi e rifiuti nel cortile: l'ex scuola ridotta a discarica

Così, la mancata rimozione è divenuta una sorta di inaccettabile «incoraggiamento» a scaricare  quotidianamente rifiuti di ogni genere all’interno del cortile dell’ex scuola.

Al riguardo, i residenti ancora una volta invocano una bonifica urgente per mettere fine a una condizione di degrado ormai fuori controllo.

(c)riproduzione riservata

CRONACA