Da Iglio a Loreto: c’è un’altra Turris pronta a debuttare

metropolisweb,  

Da Iglio a Loreto: c’è un’altra Turris pronta a debuttare

E’ presto per fare calcoli o tabelle, ma la Turris che andrà a Vibo Valentia avrà in mente soltanto un obiettivo: la vittoria. La sconfitta interna contro il Picerno è una ferita ancora aperta. Ha fatto tanto male nell’animo e nella testa dei calciatori uscire sconfitti in quel modo dopo aver dominato colpendo anche due traverse. In questa settimana di allenamenti, Caneo ha vestito i panni dello psicologo dando sostegno ai suoi ragazzi apparsi un po’ frastornati dall’inaspettato scivolone interno. Anche la società ha voluto fare quadrato intorno al tecnico ribadendogli la piena fiducia nonostante le contestazioni di una parte dei tifosi al fischio finale di sette giorni fa. C’è la volontà di fare una prestazione importante al “Luigi Razza” per scacciare via paure e muovere una classifica che non rende giustizia alle partite finora disputate. In più c’è anche un tabù da infrangere. Sono infatti tre i precedenti in casa della Vibonese ed il bilancio vede a quota zero la casella successi dei torresi.

Due novità
Da domani ci sarà un tour de force che vedrà i corallini impegnati successivamente a Catania, calcio d’inizio alle ore 14.30 con diretta anche su Sky, ed infine domenica al “Liguori” contro il Latina. La squadra sta bene, Lorenzini è pienamente recuperato dopo la contusione al ginocchio patita con il Picerno. Caneo sembra orientato ad optare per due cambi, di cui uno forzato, rispetto a domenica scorsa. In porta si rivede Abagnale, complice la squalifica di Perina per un turno, mentre in regia Franco è in pole su Bordo.

Rosa completa
In questo trittico di impegni ci sarà bisogno di tutti perché il turnover resta sempre un’arma da sfruttare specialmente se hai un organico completo in ogni reparto come quello torrese. Nei prossimi 270 minuti qualcosa di nuovo si vedrà dall’inizio o presumibilmente a gara in corso. Ci sono calciatori come Finardi ed Iglio che non hanno giocato neanche un minuto finora in campionato e scalpitano per avere un’opportunità anche in campionato dopo la breve parentesi in Coppa Italia. La concorrenza è alta in tutti i ruoli e nessuno ha il posto assicurato. Loreto e Sartore possono essere gli uomini in più da inserire nelle future rotazioni. Caneo ha a disposizione 22 potenziali titolari. Toccherà a lui scegliere il meglio.
Bruno Galvan

CRONACA