Scafati, vaccinati fantasma per avere il green pass. Indagine della procura

Redazione,  

Scafati, vaccinati fantasma per avere il green pass. Indagine della procura

SCAFATI – Vaccinazioni fantasma per ottenere il green pass. Una quindicina di persone risulterebbero  regolarmente iscritte nell’elenco dei soggetti vaccinati sulla relativa piattaforma della Regione Campania ma non avrebbero mai fatto il vaccino. Come ciò sia potuto accadere e quali siano i livelli di responsabilità sono gli aspetti al centro dell’inchiesta avviata dai Carabinieri dopo la segnalazione dei fatti verificatisi all’Asl di Scafati e confluiti in un fascicolo d’indagine aperto dalla Procura di Nocera Inferiore. L’inserimento – è questo il sospetto – potrebbe essere stato effettuato utilizzando la password di accesso di un dipendente di uno dei centri vaccinali. Gli investigatori avrebbero comunque già individuato i falsi vaccinati nell’area a nord della provincia di Salerno.

Asl Salerno: sono in corso le verifiche

“Sono in corso i controlli e le verifiche su quanto accaduto, intanto l’Asl ha dato indicazioni a tutti i centri di vaccinazione affinché gli operatori cambino le password di accesso alla piattaforma ogni giorno, per evitare che simili episodi abbiano a ripetersi”. È quanto fa sapere attraverso l’ufficio stampa dell’Asl di Salerno il responsabile della campagna vaccinale Arcangelo Saggese Tozzi in merito ai casi di vaccinazioni fantasma per ottenere il green pass che sarebbero avvenuti a Scafati. Sull’episodio indagano i carabinieri con il coordinamento della Procura della Repubblica di Nocera Inferiore.

CRONACA