Obbligo Green Pass, la circolare a prefetti e questori: «Rischio manifestazioni e proteste, massima attenzione»

Redazione,  

Obbligo Green Pass, la circolare a prefetti e questori: «Rischio manifestazioni e proteste, massima attenzione»

Green pass, scaricati in un giorno 563mila certificati: la maggior parte dopo un tampone

Nelle prossime ore potrebbero verificarsi iniziative contro il green pass davanti a “ingressi aziendali” e “presso aeroporti, porti, punti di snodo stradale, autostradale e ferroviari, finalizzati a creare disagi con possibile intralcio alla regolarità dei servizi e delle attività produttive”. E’ quanto si legge nella circolare a prefetti e questori dal Dipartimento di Pubblica Sicurezza. Alle autorità sul territorio si chiede per domani e “per i giorni a venire” la “massima intensificazione” dell’azione di controllo del territorio e di “osservazione” nei confronti di soggetti o gruppi “ritenuti pericolosi per l’ordine pubblico”.

“Non si può escludere” che domani sia “il pretesto” per un “ulteriore inasprimento dei toni” della protesta, con “azioni” verso “obiettivi esposti a rischio” e con “possibili episodi di contrapposizione tra gruppi aderenti a opposti estremismi”. Lo scrive il capo della Polizia Lamberto Giannini nella circolare in vista dell’entrata in vigore dell’obbligo del green pass. A prefetti e questori si chiede, “in un quadro di necessario rigore” di mettere in campo dispositivi per garantire tutte le manifestazioni “nel rispetto delle norme e delle prescrizioni, così da scongiurare turbative e assicurare il mantenimento dell’ordine pubblico”.

CRONACA