Crisi a Terzigno, il sindaco convoca i malpancisti: summit anticrisi

Andrea Ripa,  

Crisi a Terzigno, il sindaco convoca i malpancisti: summit anticrisi

Nelle ore in cui dall’opposizione arriva la chiamata al senso di responsabilità per provare a dare stabilità politica al Comune, il sindaco Francesco Ranieri convoca le forze della maggioranza per un faccia a faccia nella sala consiliare. Un incontro a cui hanno preso parte tutti i componenti del gruppo di supporters del primo cittadino dai malpancisti Serafino Ambrosio e Angela Miranda – autori della «fuga» dai debiti fuori bilancio nell’ultima seduta di consiglio comunale – al gruppo di Fratelli d’Italia, composto da Pasquale Ciaravola e Tina Ambrosio in tensione dopo l’inaugurazione del centro di raccolta dei rifiuti in via Vicinale Piano del Principe di appena una settimana fa. L’incontro voluto dal primo cittadino che ha convocato tutti i gruppi politici a rapporto aveva il compito di «disinnescare» una situazione potenzialmente esplosiva e che avrebbe probabilmente portato in una strada senza via d’uscita (se non quella più dolorosa). Così il primo cittadino ha chiarito la propria posizione e lo stesso hanno fatto i gruppi politici a partire proprio dai malpancisti della maggioranza. Il summit tenutosi nel pomeriggio s’è concluso con la decisione di «andare avanti» e «mettere da parte» le divisioni che hanno spaccato la maggioranza negli ultimi mesi. Insomma uno schiaffo alla crisi, o quantomeno una tregua interna per evitare che la situazione politica finisse con la fine anzitempo del mandato. Per adesso si andrà avanti con la stessa componente politica uscita dalle urne un anno fa (eccetto il consigliere Mosca che ha già lasciato la maggioranza). Non ci sarà alcun ribaltone con passaggi dall’opposizione alla maggioranza, altra possibilità che pure aveva trovato spazio nel “mare magnum” di trattative nate e poi terminate negli ultimi giorni.

CRONACA