«Bike to work» a Torre del Greco: incentivi fino a 50 euro al mese per andare a lavorare in bici

Alberto Dortucci,  

«Bike to work» a Torre del Greco: incentivi fino a 50 euro al mese per andare a lavorare in bici
Via Roma a Torre del Greco

Torre del Greco. Un incentivo massimo di 50 euro al mese per lasciare a casa l’auto e raggiungere il posto di lavoro in bicicletta: l’amministrazione comunale targata Giovanni Palomba aderisce al progetto «Bike to work» promosso dalla Regione Campania e lancia un avviso pubblico per selezionare i potenziali beneficiari dei fondi. «Tra le finalità strategiche del Comune c’è la smart city – si legge all’interno del bando firmato dalla geologa Claudia Sacco, dirigente dell’unita operativa servizi tecnologici – vale a dire lo sviluppo coordinato e sostenibile della realtà urbana, sotto il profilo ambientale e sociale».

Di qui, l’idea della manifestazione d’interesse destinato ai lavoratori residenti a Torre del Greco con sede lavorativa nella Regione Campania. Gli incentivi saranno riconosciuti per gli spostamenti casa-lavori percorsi in bicicletta – comprese le biciclette con pedalata assistita – fissati in 20 centesimi per chilometro per una quota massima di 50 euro al mese. Per il calcolo dei chilometri e relativi incentivi sarà necessario scaricare la app Strava disponibile per dispositivi sia Apple sia Android.

«Ai fini della partecipazione al progetto – si legge all’interno dell’avviso pubblico – i partecipanti tracceranno i loro spostamenti attraverso la app Strava a partire dalla data di trasmissione della domanda di partecipazione e fino al 31 marzo 2022, eventualmente prorogabile dalla Regione Campania. Saranno ammessi al finanziamento solamente chi avrà prodotto istanza di partecipazione compilata in ogni sua parte e completa dell’allegato documento di riconoscimento del sottoscrittore. I partecipanti produrranno, attraverso l’app Strava, appositi report al Comune circa gli spostamenti effettuati e candidati al riconoscimento dei fondi».

Gli incentivi saranno contabilizzati a conclusione del progetto e versati al richiedente con bonifico sul conto corrente indicato in sede di domanda, a partire da maggio del 2022.

@riproduzione riservata

CRONACA