Autovelox sulla Statale Sorrentina, via libera del Comune di Vico Equense

Salvatore Dare,  

Autovelox sulla Statale Sorrentina, via libera del Comune di Vico Equense

La svolta per la sicurezza diventa finalmente realtà. A breve verrà installato un sistema elettronico di controllo della velocità dei veicoli nel tratto di Statale Sorrentina 145, compreso tra Castellammare di Stabia e Vico Equense, nella zona tra il Famous Beach e il vecchio ingresso – ora in disuso – della galleria Scrajo-Seiano. Nei giorni scorsi il progetto tecnico preliminare, che è stato avviato dalla precedente amministrazione comunale di Vico Equense, è stato approvato. Stando alle indicazioni, nel tratto che sarà quindi oggetto di monitoraggio – che ha una lunghezza di circa un chilometro e trecento metri – per ora bisogna osservare la velocità minima di 30 chilometri orari, che sarà innalzata a 40 contestualmente all’installazione delle telecamere. Conformemente alle normative vigenti, saranno posizionati anche dei cartelli di avviso e preavviso. Il comando della polizia municipale affidato al dirigente Ferdinando De Martino ha così di fatto avviato il noleggio della tecnologia che sarà in grado di procedere alla rilevazione della velocità media. E’ uno degli ultimi progetti cari all’ex primo cittadino oggi consigliere comunale di maggioranza Andrea Buonocore. Ovviamente, è un’apparecchiatura elettronica in via sperimentale, «per meglio monitorare la circolazione stradale e prevenire sinistri» sottolineò lo scorso agosto, in un comunicato stampa, il Comune di Vico Equense. Evidentemente, la questione sicurezza rimane attualissima lungo la Statale Sorrentina dove ogni giorno ci sono migliaia di veicoli in entrata ed in uscita. «È ormai statisticamente provato che una delle cause principali dei sinistri stradali, quelli mortali, è l’eccessiva velocità dei veicoli» fa sapere l’amministrazione. La polizia municipale di Vico Equense sta per concludere con successo il noleggio della tecnologia basata sulla rilevazione della velocità media, e di tutti quei servizi software sussidiari necessari ai sensi di legge. A proposito di viabilità e sicurezza. Nel corso dei prossimi giorni, l’amministrazione guidata dal neo primo cittadino di Vico Equense, Giuseppe Aiello, ha in agenda la volontà di incontrare l’Anas per avviare un confronto costruttivo sull’argomento viabilità. A pesare è evidentemente la difficoltà di trovare una contromisura adeguata all’incubo traffico lungo la Statale Sorrentina 145, in particolare nella galleria Santa Maria di Pozzano e all’interno del centro cittadino. Pesa molto il fatto che i mezzi che trasportano merci pericolose siano praticamente costretti a dover transitare all’interno del centro di Vico Equense. Questo evidentemente aumenta innanzitutto i disagi per la viabilità interna, pesando di molto sull’equilibrio – di per sè già molto precario – della tenuta del dispositivo di mobilità interno. Non va neppure dimenticato che bisogna anche affrontare la questione delle lunghe file che si creano all’imbocco della galleria specialmente nei weekend d’estate. Di studi alternativi, proposte e valutazioni complessive su modifiche al dispositivo di viabilità se ne parla da tempo, ma tuttora di svolte neppure a parlarne.

CRONACA