L’Ema esamina i dati della pillola Pfizer a supporto dell’uso in emergenza

Redazione,  

L’Ema esamina i dati della pillola Pfizer a supporto dell’uso in emergenza

L’Agenzia europea dei medicinali (Ema) sta esaminando i dati disponibili sull’uso di Paxlovid, un trattamento orale anti-Covid sviluppato da Pfizer, per supportare le autorità nazionali che potrebbero decidere sul suo uso precoce, ad esempio in contesti di emergenza, prima dell’autorizzazione all’immissione in commercio. Lo rende noto l’Ema in una nota. Sebbene si preveda l’inizio di una revisione continua più completa prima di una possibile domanda di autorizzazione all’immissione in commercio, questa revisione fornirà raccomandazioni a livello Ue nel più breve tempo possibile.

L’agenzia europea dei medicinali (Ema) ha emesso un parere sull’uso del medicinale Lagevrio (noto anche come molnupiravir), sviluppato da Merck Sharp & Dohme in collaborazione con Ridgeback Biotherapeutics, per il trattamento del Covid, per supportare le autorità nazionali che potrebbero decidere su un possibile uso precoce delle capsule prima dell’autorizzazione all’immissione in commercio, ad esempio in contesti di emergenza.

CRONACA