Choc nel Vesuviano: ladro piomba in casa e accoltella il proprietario dell’appartamento

Redazione,  

Choc nel Vesuviano: ladro piomba in casa e accoltella il proprietario dell’appartamento

Tenta di entrare in un appartamento ma viene sorpreso dai proprietari, uno dei quali è stato accoltellato due volte alla nuca dal malvivente. Il ferito è in ospedale, ma non è in pericolo di vita. È accaduto a Sant’Anastasia, nel vesuviano, dove un uomo di 43 anni, Felice Pignatiello, già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato dai carabinieri della locale stazione per tentata rapina impropria aggravata, lesioni personali aggravate e porto abusivo di armi. L’uomo, secondo le ricostruzioni degli inquirenti, ha scavalcato il cancello di un’ abitazione in via Zazzera, introducendosi nel giardino di proprietà di due fratelli, entrambi operai. L’uomo ha poi cercato di scassinare la serratura della porta d’ingresso ma è stato sorpreso dai due fratelli che hanno cercato di bloccarlo. A quel punto Pignatiello, nel tentativo di divincolarsi, ha estratto un pugnale ed ha colpito con due fendenti alla nuca uno dei proprietari, un uomo di 51 anni. Nonostante le ferite l’uomo ha continuato ad inseguire il malvivente fino all’arrivo dei carabinieri, che lo hanno bloccato ed arrestato. Pignatiello è stato trasferito in carcere in attesa di giudizio, mentre la vittima è stata portata all’Ospedale del Mare dove si trova in osservazione ma, come detto, non è in pericolo di vita.

CRONACA