Inclusione e assistenza ai bimbi, 30mila euro alle scuole di Ottaviano

Andrea Ripa,  

Inclusione e assistenza ai bimbi, 30mila euro alle scuole di Ottaviano

Quattro progetti messi in campo dalle scuole del territorio e finanziati dal Comune di Ottaviano per favorire l’inclusione di bambini disabili. Nei mesi in cui le statistiche descrivono di un distacco crescente tra bambini ed educazione scolastica, a Ottaviano si prova a fronteggiare la povertà educativa con iniziative preparate dagli istituti. «I progetti didattico-educativi proposti al Comune, dalle scuole del territorio, integrano ed ampliano l’offerta formativa; essi si caratterizzano per la specificità, la stabilità nel  tempo e il legame con il territorio, contribuiscono a migliorare la qualità del servizio scolastico offerto. Pertanto, determinante è il coinvolgimento e la partecipazione dell’Ente Istituzionale alla realizzazione di percorsi di formazione alternativi degli alunni del proprio territorio, anche in orario curriculare. In particolar modo, se questi percorsi sono rivolti ad alunni che vivono condizione di disagio sociale e disabilità, la collaborazione del Comune diventa ancor più opportuna e costruttiva», si legge nel provvedimento che ha inizio novembre a sbloccato i fondi in favore dell’istituto Beneventano, dell’Istituto comprensivo San Gennarello e dell’istituto D’Aosta. Alle scuole per gli anni 2021 e 2022 saranno assegnati in tutto 30mila euro. Un progetto lo ha messo in campo anche il Comune di Ottaviano per fronteggiare il fenomeno della dispersione scolastica e favorire l’inserimento dei bambini. «Come ulteriore misura di contrasto alla povertà educativa e sostegno alle  famiglie, uno specifico intervento mirato ad erogare un servizio di sostegno, consulenza e presa in carico in ambito psicologico di trenta alunni frequentanti le scuole secondarie di primo e secondo grado del Comune di Ottaviano, con difficoltà di inserimento e dispersione scolastica», fa sapere l’Ente di piazza Municipio.

CRONACA