Immensa Angela Procida, tre record a Riccione

Michele Imparato,  

Immensa Angela Procida, tre record a Riccione

E’ sempre lei la regina della vasca corta. Angela Procida da Castellammare di Stabia. La nuotatrice paralimpica è stata protagonista indiscussa agli assoluti paralimpici invernali di Riccione, disputati nel week end, centrando tre record del mondo dopo i 50 dorso e 100 misti di sabato, migliora anche i 100 stile libero S2.
La 21enne nuota in 2’35”08 migliorando il suo vecchio record del Mondo di 2’38”02 del 2019 completando la tripletta.
Angela Procida ha gareggiato agli assoluti per la prima volta con le Fiamme Oro e Centro Sportivo Portici.
Ovviamente Angela Procida non ha nascosto la sua soddisfazione condividendola con tutti i suoi fans e amici.
«Al di là di questi sorprendenti record del mondo nei 50 Dorso, 100 Misti, 100 Stile Libero e Record Assoluti nei 100 Dorso e 50 Rana mi ritengo soddisfatta per i tempi fatti in questi due giorni di gare. Tutto questo mi rende davvero orgogliosa, è stata anche la prima trasferta con il Gruppo Sportivo Fiamme Oro Fiamme Oro Nuoto Polizia di Stato, che ringrazio fortemente per aver scelto di credere in me, ringrazio chi mi ha seguita in questo periodo Agostino Amato ed Enzo Allocco, la mia società Centro Sportivo Portici nella figura del presidente Alessandro Pacilli».
Ne ha fatta e sta facendo di strada Angela Procida che in questi anni si sta affermando nel nuoto paralimpico vincendo gare e successo dopo successo sono arrivate anche le Paralimpiadi di Tokyo. D’accordo, non sono arrivate medaglie come Angela sognava ma si è trattata di un’esperienza formativa.
Per la 21enne stabiese c’è stata la possibilità di misurarsi con aversari di caratura internazionale.
L’anno di grazia per Angela è stato sicuramente il 2019 in cui la nuotatrice stabiese si impone ai Mondiali di Londra vincendo la bellezza di due medaglie e facendo
ragistare due record. A Londra Angela Procida vince la medaglia di bronzo nei 100 dorso e quella di argento nei 50 dorso che gli sono valse la qualificazione per le
Paralimpiadi di Tokyo.
Martedì scorso Angela Procida è stata premiata anche dal sindaco di Castellammare, Gaetano Cimmino, proprio per i suoi risultati ottenuti nel nuoto.
Una sorta di messaggio benaugurante per Angela Procida che sabato e ieri ha fatto incetta di record nella vasca di Riccione.
Lei, oltre la sua passione per il nuoto nata dopo l’incidente che le ha cambiato la vita, è studentessa in ingegneria biomedicale e in passato si è anche candidata in politica, nel collegio napoletano. Insomma, una ragazza super impegnata a 360° nello sport e nella vita. Dimostrazione che la forza di volontà può superare qualsiasi difficoltà.

CRONACA