Botte e minacce ai passanti, giovane semina il panico a Terzigno

Andrea Ripa,  

Botte e minacce ai passanti, giovane semina il panico a Terzigno

Lo hanno bloccato in strada dopo che ha tentato di aggredire alcuni commercianti della zona e dopo che il centralino della caserma di via Aldo Moro era praticamente impazzito alla luce delle tante richieste di aiuto. Alcuni avevano anche tentato di allertare il primo cittadino per chiedere un intervento celere da parte degli agenti della polizia municipale. Un pomeriggio di autentica follia dove le sirene delle auto dei militari dell’Arma e dei vigili urbani sono state un campanello d’allarme per chi scendeva in strada. Sugli smartphone decine di messaggi che invitavano le persone a «fare attenzione» a scendere di casa, soprattutto per le strade dello shopping per la presenza di un giovane che aveva cominciato ad aggredire chiunque incrociasse per strada. Si tratta di un ragazzo di nazionalità straniera che vive a Terzigno da qualche anno, ieri ha seminato il panico per le strade della città tanto da costringere le forze dell’ordine a un intervento d’urgenza per bloccarlo. Secondo quanto raccontano alcuni titolari di attività commerciali di via Verdi, via Michelangelo e corso Alessandro Volta quello di ieri non sarebbe il primo pomeriggio di autentica follia vissuto in città. Anzi in molti lanciano l’allarme. «Sta  diventando un pericolo pubblico per noi. Spesso è entrato nei negozi minacciando clienti e dipendenti delle attività commerciali. – testimoniano alcuni esercenti – La cosa grave è che si tratta di un episodio che si sta ripetendo con troppa frequenza. Nonostante gli interventi delle forze dell’ordine, puntualmente episodi del genere si ripetono». Il grido d’allarme che arriva anche da vari studi professionali del centro storico di Terzigno è il messaggio di una comunità che ieri pomeriggio ha vissuto momenti di terrore. Il giovane, poi braccato dagli uomini in divisa e probabilmente sottoposto alle cure mediche per l’evidente stato confusionale in cui versava, ha aggredito anche alcuni automobilisti che si trovavano su via Verdi. Alcuni negozianti hanno addirittura rischiato di essere picchiati. Dopo numerose richieste di aiuto alle forze dell’ordine, sono piombati i carabinieri che hanno riportato dopo alcune ore di tensione la situazione alla normalità. Il giovane è stato rintracciato dagli uomini in divisa mentre si trovava nei pressi di uno studio commerciale, poco prima aveva minacciato di morte i titolari di un negozio della zona e aveva tentato di aggredire un passante che si trovava sfortunatamente in strada nel momento sbagliato. Dopo essere stato bloccato è stato portato via per essere sottoposto a cure mediche, mentre in città resta la paura per un episodio che presto potrebbe ripetersi.

CRONACA