La guerra tra i sindaci di San Giuseppe Vesuviano e Ottaviano per i debiti dell’Ambito 26 finisce in tribunale

Andrea Ripa,  

La guerra tra i sindaci di San Giuseppe Vesuviano e Ottaviano per i debiti dell’Ambito 26 finisce in tribunale

Mancati pagamenti per i servizi di assistenza alle fasce deboli, il Comune di San Giuseppe Vesuviano trascina in tribunale l’amministrazione comunale di Ottaviano, morosa secondo i calcoli fatti dai funzionari del municipio di piazza Elena d’Aosta per poco più di 93mila euro.

Dopo aver minacciato negli anni scorsi di intentare causa nei confronti dei sindaci del territorio (Ambito 26) che non versavano le quote per garantire l’assistenza alle fasce deboli, il Comune di San Giuseppe Vesuviano è passato ai fatti.

Visto che il progetto per il Welfare Vesuviano, che avrebbe dovuto coinvolgere tutte le amministrazioni che fanno parte dell’Ente d’Ambito 26 (oltre San Giuseppe Vesuviano e Ottaviano, anche Terzigno, Poggiomarino, Striano, Palma Campania e San Gennaro Vesuviano) procede molto a rilento – non tutti i consigli comunali hanno votato per l’istituzione di un consorzio esterno – , l’amministrazione trainata dal sindaco leghista ha cominciato a forzare la mano. Dopo aver tentato un dialogo con le amministrazioni vesuviane, la questione debiti per i servizi sociali sarà discussa davanti a un giudice. Nei giorni scorsi la giunta del primo cittadino Vincenzo Catapano ha conferito un incarico legale a un professionista esterno per il recupero coattivo dei crediti vantati dal Comune di San Giuseppe Vesuviano – in qualità di ente capofila dell’ambito 26 – nei confronti dell’amministrazione di Ottaviano, guidata dal primo cittadino Luca Capasso.

Al centro dello scontro tra le due città c’è un buco di 93mila euro, soldi che il Comune di Ottaviano avrebbe già dovuto riconoscere in passato ai “vicini” di San Giuseppe Vesuviano e che invece non sono mai stati riconosciuti. Una vicenda che rischia di innescare, alla luce delle morosità degli altri comuni del circondario nei confronti dell’Ambito 26, una reazione a catena e spingere così l’amministrazione di piazza Elena d’Aosta a trascinare in tribunale anche gli altri sindaci. Già nei mesi passati la questione «morosità» aveva spinto i vertici del Comune di San Giuseppe Vesuviano a chiedere il conto alle altre amministrazioni, poco più di un anno fa fu effettuato uno studio su tutti i debiti maturati dalle 6 amministrazioni dell’Ambito 26 nei confronti del Comune oggi a trazione leghista.

L’amministrazione di San Giuseppe Vesuviano trascina in tribunale quella di Ottaviano

Mancati pagamenti per 93mila euro relativi ai servizi di assistenza per le fasce più deboli

 

CRONACA