Avellino, corte spietata per Franco e Tascone. La Turris: «Sono incedibili»

metropolisweb,  

Avellino, corte spietata per Franco e Tascone.  La Turris: «Sono incedibili»

Archiviato il capodanno, la Turris da domani inizierà nuovamente la preparazione. Il rinvio della giornata contro il Monopoli, in programma il 9 gennaio, permetterà a Caneo di far mettere benzina nelle gambe della squadra. Lo stop forzato servirà anche per testare le condizioni di Christian Nunziante, l’ex Cavese è tornato a disposizione da alcune settimane dopo l’incidente subito ad inizio campionato allo Zaccheria di Foggia. L’esterno sta recuperando la condizione migliore e questi giorni in più di sosta gli permetteranno sicuramente di aumentare i carichi di lavoro.

Di Somma ci riprova Anche se il calciomercato aprirà ufficialmente i battenti lunedì, le voci sono sempre all’ordine del giorno. La Turris sta facendo bene ed è normale che i suoi calciatori siano ambiti da squadra di vertice della terza serie. Dopo aver ricevuto le porte in faccia per Giannone, da Avellino rilanciano un’indiscrezione che vorrebbe Di Somma pronto a sferrare l’attacco per i due centrocampisti corallini Tascone e Franco.
La Turris, così come accaduto per Giannone, non intende nemmeno ascoltare il diesse irpino qualora decidesse di inoltrare un’offerta per la coppia titolare del centrocampo di Caneo. Entrambi sono incedibili e rappresentano un asset importante per l’economia del gioco. Tascone ha da poco rinnovato il contratto fino al 2023. Un segnale importante che testimonia le ambizioni di questa società che, come ha ribadito qualche settimana fa Primicile ai nostri microfoni, non ha alcuna volontà di indebolirsi in questa finestra di mercato. Discorso analogo vale per Franco, il regista anche quest’anno si sta confermando tra i migliori del ruolo. Il numero quattro deve tanto a questa dirigenza che gli ha consegnato due anni fa la cabina di regia  dopo un’annata vissuta da alternativa ad Aliperta in serie D. Insomma, al di là di quanto circola nella città irpina, la verità è che a Torre del Greco i pezzi migliori non sono in vendita.

L’augurio
Nella giornata di ieri, la Turris ha pubblicato un messaggio di Primicile ai calciatori in occasione del nuovo anno: “L’augurio che vi faccio per il nuovo anno non può che essere quello di continuare il percorso che avete e abbiamo tutti insieme cominciato dal mese di luglio. Ho sempre creduto in voi, nello staff tecnico e nel lavoro che insieme, quotidianamente, avete portato avanti, fino alla ribalta nazionale che si sta guadagnando la nostra Turris. Ecco, non disperdete questo entusiasmo nel lavorare ogni giorno insieme, nel tradurlo la domenica sul campo, nel far parlare ancora di voi. Non è il momento di fermarsi. Il raggiungere graduali e determinati obiettivi sarà il regalo più grande che potrete fare a voi stessi, a chi vi ha scelti e a chi vi segue sempre, stando sempre dalla stessa parte. La vostra”.

CRONACA