Mercato: da Insigne a Icardi, attaccanti protagonisti

metropolisweb,  

Mercato: da Insigne a Icardi, attaccanti protagonisti
(Agenzia Foto&Fatti)

Il mercato di gennaio è ufficialmente cominciato e al centro delle trattive ci sono gli attaccanti, come succede ad ogni ‘finestra’.

Così tiene banco la vicenda LUKAKU, già scontento di essere tornato al Chelsea – dove si trova benissimo il 37enne Thiago Silva, che ha rinnovato fino al 2023 – ma di difficile collocazione visto che il club campione d’Europa lo pagò, l’estate scorsa, la bellezza di 115 milioni assicurandogli un ingaggio da 12 milioni annui.

A queste cifre è impossibile che qualcuno prenda il belga, tanto meno l’Inter che a suo tempo lo ha ceduto per esigenze di bilancio. Potrebbe essere interessato il Tottenham, anche se l’ipotesi di uno scambio (ai Blues andrebbe KANE) sembra più da fantacalcio.
Intanto in Spagna si sogna un Real Madrid stratosferico con HAALAND e MBAPPE’ affiancati, la prossima estate, a VINICIUS JR., e si dà per sicuro l’arrivo di MORATA al Barcellona. Che Xavi voglia l’attaccante della Juve, e che lui voglia andare, è certo ma il Barcellona, che ha appena preso FERRAN TORRES, dovrà prima cedere per abbassare il tetto ingaggi, che in Spagna ha parametri che non possono essere superati. La Juve ha rifiutato DEPAY che era stato offerto in cambio della spagnolo, ora potrebbero lasciare la Catalogna UMTITI e COUTINHO con destinazione Newcastle. Quanto alla Juve, il suo obiettivo è ICARDI: il Psg è disposto a darlo in prestito, ma con l’obbligo di riscatto ed è proprio questo il punto da chiarire. VLAHOVIC ha ribadito che fino a giugno rimane a Firenze, dove comunque potrebbe arrivare BORJA MAYORAL dalla Roma, mentre in casa Lazio la priorità è cedere MURIQI per il quale però non ci sono finora richieste. Come sostituto di Immobile prende quota il nome di HENRY del Venezia.
L’Inter ha bisogno di un uomo di fascia e sta pensando all’ex romanista DIGNE: in cambio VECINO (che vuole andarsene) potrebbe andare all’Everton. A Simone Inzaghi piace VILLAR della Roma e visto che lo spagnolo con Mourinho non trova spazio è possibile intavolare un discorso anche se la dirigenza giallorossa preferirebbe cedere il suo giocatore a un club della Liga.
Sempre la Roma sogna ora NDOMBELE’, nazionale francese del Tottenham dove però Conte non lo tiene molto in considerazione.
A Mourinho invece questo centrocampista piace, il problema è che il suo ingaggio è molto alto (dieci milioni di sterline all’anno) e poi che la Roma vorrebbe prenderlo in prestito con diritto di riscatto, mentre i londinesi chiederebbero quanto meno l’obbligo per una cifra non inferiore ai 30 milioni. Così il general manager Tiago Pinto non sta perdendo di vista l’austriaco GRILLITSCH dell’Hoffenheim e KAMARA del Marsiglia, entrambi a scadenza di contratto, e che quindi potrebbero arrivare a Trigoria a condizioni economiche migliori rispetto a Ndombelè. Sempre in ambito Premier League, la Roma non molla la pista per il terzino, ovvero MAITLAND-NILES dell’Arsenal. Questi ha già un accordo per un quadriennale da 2,5 milioni a stagione, ma il problema è tra giallorossi e Gunners: la Roma vuole il giocatore in prestito con obbligo di riscatto dopo un congruo numero di presenze e a non più di 10 milioni, mentre i londinesi chiedono un numero di presenze basso e 15 milioni.
Molto attivo anche il Milan che insiste per BOTMAN, difensore del Lilla, società con la quale i rossoneri hanno ottimi rapporti ma che non svende e chiede quindi 30 milioni.
L’affare è complicato, non impossibile, ma il Milan ha comunque un piano B, leggi ABDOU DIALLO, cresciuto nel Monaco e tornato in Francia nel 2019, quando il Psg lo ha acquistato dal Borussia Dortmund per 32 milioni. I rossoneri vorrebbero anche anticipare l’arrivo a Milanello di ADLI, fantasista del Bordeaux acquistato la scorsa estate ma lasciato un anno in prestito ai francesi che ora sembrano non voler accontentare la controparte.
A Napoli non si parla altro che di INSIGNE, che a giorni potrebbe firmare per il Toronto. I canadesi cercheranno di prendere anche CRISCITO e BELOTTI, ma quest’ultimo, che si svincola in estate, prima di accettare le offerte canadesi, aspetta di capire quanto sia concreto l’interessamento del Milan, per giugno, nei suoi confronti. Infine doppio colpo del Genoa, che ha preso il nazionale norvegese OSTIGARD dal Brighton e l’esterno svizzero HEFTI dallo Young Boys.

CRONACA