Anacapri, al via la rassegna “Swedish film goes Capri”

Marco Milano,  

Anacapri, al via la rassegna “Swedish film goes Capri”

Ad Anacapri al via la prima edizione della rassegna “Swedish Film Goes Capri”. A Villa San Michele, la casa-museo del medico scrittore Axel Munthe parte domani 9 giugno il “Festival di cinema svedese”, una kermesse organizzata dalla Fondazione Axel Munthe,in collaborazione con l’Ambasciata di Svezia in Italia che vedrà come special guest l’attrice Alessandra Mastronardi, il giornalista Ivan Zazzaroni, lo sportivo Martin Bengtsson, gli attori Michele Rosiello e Erasmo Genzini, i registi Kristina Lindström e Kristian Petri, l’ambasciatore di Svezia in Italia Jan Björklund. Ad aprire la rassegna, a ingresso libero e gratuito sarà il documentario Children of the Enemy diretto da Gorki Glaser-Müller (giovedì 9 giugno a partire dalle ore 20). La serata sarà presentata dalla soprintendente Kristina Kappelin. ”Festeggiamo i successi del cinema svedese nel mondo grazie alla recente vittoria della Palma d’Oro a Cannes del regista Ruben Östlund, borsista a Villa San Michele nel 2016, di cui auspichiamo di avere un video saluto – ha detto la Kappelin molto entusiasta di questa nuova iniziativa – note personalità dello spettacolo, sia svedesi che italiane, parteciperanno alla prima edizione di Swedish Film Goes Capri per introdurre le proiezioni. Personalmente, sono particolarmente felice di contribuire alla creazione di ponti culturali tra la Svezia e l’Italia e, in questo modo, all’offerta culturale dell’isola di Capri”. Venerdì, invece, la pellicola “Tigers” di Ronnie Sandahl sarà anticipata da un dibattito tra il calciatore Martin Bengtsson e il giornalista Ivan Zazzaroni. Sabato sera, infine, sarà proiettato il film “Il ragazzo più bello del mondo”, alla presenza dei registi Kristina Lindström e Kristian Petri e dell’ambasciatore di Svezia in Italia Jan Björklund. Prima della pellicola l’incontro con gli attori Alessandra Mastronardi, Erasmo Genzini e Michele Rosiello.

CRONACA