Andrea Ripa

Parte per le vacanze, i ladri le svaligiano casa: vittima una professionista di Ottaviano

Andrea Ripa,  

Parte per le vacanze, i ladri le svaligiano casa: vittima una professionista di Ottaviano
FOTO DI REPERTORIO

Lei parte per le vacanze con i figli, mentre i ladri entrano in casa e svaligiano l’appartamento. Protagonista dell’ennesimo dramma che si intreccia a doppio filo con l’emergenza dell’intero territorio vesuviano è una professionista di Ottaviano, vittima di un furto in abitazione. Un raid consumatosi nei giorni scorsi che ha costretto la professionista a tornare anticipatamente dalle ferie, avvertita da alcuni vicini di casa, per presentare poi denuncia alle forze dell’ordine e cominciare a fare l’inventario di tutte le cose che erano state porte via dalla sua abitazione. Così oltre alla vacanza in Puglia finita, la vittima si è trovata costretta a fare i conti con lo choc di aver visto violata la propria intimità. Secondo quanto contenuto nella denuncia presentata agli investigatori dopo aver scoperto di essere stata derubata, i ladri le avrebbero portato via soldi in contanti, gioielli ed altri oggetti preziosi contenuti in alcuni cassetti dell’abitazione alla periferia di Ottaviano. Un colpo messo a segno dai malviventi che hanno agito indisturbatamente e probabilmente con il favore della notte. Un raid che si aggiunge alla lunga lista di colpi effettuati proprio in città tra il centro storico e la frazione di San Gennarello, pure messa in ginocchio dai numerosi colpi nelle abitazioni. E dietro tutti questi furti, denunciati da mesi alla polizia e ai carabinieri, non si esclude che ci sia la stessa mano. Decine di segnalazioni sono state inoltrate alle forze dell’ordine che tengono aperto un fascicolo di indagine per provare a dare un volto e un nome ai malviventi. Ma quella dei furti nelle abitazioni è un’emergenza che coinvolge l’intero hinterland vesuviano. Proprio nei giorni scorsi alcuni sindaci – tra cui gli amministratori di Poggiomarino, Somma Vesuviana, Striano e Terzigno – hanno avuto un incontro con i vertici del commissariato di polizia di San Giuseppe Vesuviano al fine di chiedere maggiori controlli, anche per arginare il fenomeno dei furti e delle rapine in casa che sta allarmando l’intera comunità vesuviana. Complice anche la carenza di agenti, tra storiche defezioni e periodo di ferie, due motociclisti sono stati garantiti per il rafforzamento del pattugliamento delle città vesuviane. Coadiuveranno le volanti, nell’attesa che arrivino nuovi poliziotti come promesso dal ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, nei giorni scorsi a margine di un incontro tenutosi proprio a Napoli.

CRONACA