Michele Imparato

Stabia, fatta per Matino. Per l’attacco c’è Gambale

Michele Imparato,  

Stabia, fatta per Matino. Per l’attacco c’è Gambale

Dopo Ricci, Maselli e D’Agostino la Juve Stabia ha ormai preso il quarto rinforzo. Si tratta di Emmanuele Matino, difensore ex Potenza e Cavese. Il calciatore napoletano 23enne ha raggiunto l’accordo (biennale) con le Vespe e a breve raggiungerà la squadra di Colucci, che si è radunata lunedì al Menti per poi iniziare il ritiro lunedì a Pescocostanzo. Matino è un difensore centrale che può giocare anche da terzino destro. Il calciatore ha giocato quasi cento partite in Lega Pro e in Campania ha militato con Nocerina e la Cavese, per Matino due stagioni coi metelliani prima di andare al Potenza nell’ultimo campionato. Dopo Matino a stretto giro dovrebbe arrivare anche la firma di Alessandro Vimercati, altro difensore centrale (mancino) che l’anno scorso ha giocato nel Novara di Marchionni vincendo il campionato di serie D. Un giocatore che il ds Di Bari conosce bene perchè è stato proprio lui a portarlo a Novara. Per quanto riguarda l’attacco sarebbe spuntato l’interesse della Juve Stabia per Diego Gambale, bomber del Montevarchi. Sul calciatore ci sono anche il Siena, l’Ancona e il Cosenza. Gambale ha un contratto fino al 2024 col Montevarchi dove nell’ultimo campionato di Lega Pro ha segnato 12 reti mentre l’anno prima ha segnato 14 gol con il Montespaccato in serie D. Prestanza fisica e un fiuto per il gol molto raro per la categoria, è questo che spinge nell’estate 2021 il Montevarchi ad investire sul profilo del centravanti romano cresciuto nella Lupa Roma. Gambale è uno dei tanti profili che la Juve Stabia sta monitorando per potenziare il reparto offensivo dove continuano i contatti anche con Umberto Eusepi. Sul fronte cessioni si fanno insistenti le voci su una possibile partenza del centrocampista Nicholas Schiavi. L’argentino, che ha ancora un anno di contratto con la Juve Stabia, è seguito dal Foggia, Pro Vercelli e Novara, società in cui ha giocato prima di arrivare in gialloblè. Non è da escludere la sua partenza alla luce degli acquisti di Ricci e Maselli. Schiavi ha vissuto un’annata con più ombre che luci a Castellammare. Ha giocato inizialmente poi dopo l’arrivo di Sottili e complice anche un infortunio non ha trovato spazio. Col ritorno di Novellino, nella parte finale del campionato, l’argentino è tornato a essere protagonista. Chi ha salutato la Juve Stabia è Oliva. Il centrocampista classe 2002 è stato ceduto alla Nuova Florida in serie D. Alessandro Oliva è rientrato alle Vespe dopo la stagione in prestito al Foligno in cui si è messo in mostra. Ad annunciare il suo arrivo ieri è stata proprio la società laziale.

CRONACA