Castellammare. Pesca di datteri martellando uno scoglio, inchiesta della Capitaneria

Redazione,  

Castellammare. Pesca di datteri martellando uno scoglio, inchiesta della Capitaneria

“La Capitaneria di Porto ha avviato un’inchiesta sul soggetto che, su una spiaggia a Castellammare di Stabia, prende a martellate un masso preso dal fondale marino per tirare fuori i datteri di mare. Grazie alla nostra segnalazione le forze dell’ordine sono intervenute velocemente e sono ora sulle tracce dell’uomo. Questo dimostra che denunciare serve sempre”. Così il consigliere regionale di Europa Verde, Francesco Emilio Borrelli, che aveva segnalato la vicenda pubblicando il video sui suoi canali social. “La pesca di datteri di mare è una pratica incivile e illegale da anni. Non è, come qualcuno pensa, una cosa da niente, anzi. E’ vietata severamente proprio perché danneggia la costa e i fondali. Assurdo che ci sia ancora gente che la mette in pratica. Grazie alla Capitaneria di porto per il rapido intervento, ci auguriamo che questo soggetto sia presto individuato e punito a dovere”, aggiunge il consigliere.

CRONACA