Rc auto, prezzi folli: la Campania è la regione più cara

metropolisweb,  

Rc auto, prezzi folli: la Campania è la regione più cara

Napoli. Dopo i carburanti, anche il costo dell’Rc auto è tornato a salire. E la Campania si conferma essere, ancora una volta, l’area di Italia dove sottoscrivere la polizza Rc auto costa di più. Il dato emerge dall’analisi di un campione di quasi 900.000 preventivi e relative quotazioni effettuati in Campania e raccolti da Facile.it nel corso dell’ultimo anno.

Come infatti evidenziato dall’Osservatorio di Facile.it, a luglio 2022 per assicurare un veicolo a quattro ruote in Campania occorrevano, in media, 834,26 euro, vale a dire l’8,3% in più rispetto a inizio anno e addirittura il 79,9% in più della media italiana.

«Durante il primo semestre dell’anno – spiega Andrea Ghizzoni, managing director insurance di Facile.it l’andamento dei premi Rc auto non è stato costante, ma già da aprile è iniziato il trend al rialzo che, secondo le previsioni, dovrebbe proseguire nei prossimi mesi. Va considerato non solo che molte delle scontistiche messe in atto dalle compagnie durante la pandemia si stanno esaurendo, ma anche che i costi dei sinistri stanno crescendo a causa dell’inflazione».

Ad incidere sul trend al rialzo non solo il fatto che molte delle scontistiche messe in atto dalle compagnie durante la pandemia si stanno esaurendo, ma anche che i costi dei sinistri stanno crescendo a causa dell’inflazione. Se si confronta la tariffa media dell’Rc auto di luglio con quella di gennaio emerge come sia stato registrato un andamento differenziato a seconda delle aree della Campania.

A guidare la classifica degli incrementi più consistenti è la provincia di Napoli, dove lo scorso mese i valori medi sono saliti dell’8,6% rispetto a gennaio 2022, raggiungendo gli 887,97 euro, il valore più alto registrato in tutta Italia.

Continuando a scorrere la graduatoria campana si trovano Salerno, che a luglio ha registrato un aumento del premio medio del 5,8%, salito a 646,77 euro, e, staccata di un soffio, Caserta (+5,7%, 817,38 euro).

Chiudono la classifica Benevento (+1,0%, 515,41 euro) ed Avellino, unica provincia in leggera controtendenza e che conserva valori quasi identici a quelli rilevati a inizio anno (-1,7%, 645,93 euro).

Confrontando la tariffa media Rc auto di luglio 2022 con quella di gennaio, emerge quindi come in valori assoluti dunque, a luglio 2022, Napoli si è confermata la provincia più costosa della regione, mentre Benevento quella più economica.

CRONACA