Ottaviano, ladri sorpresi in casa e picchiati dai proprietari

Redazione,  

Ottaviano, ladri sorpresi in casa e picchiati dai proprietari

Ancora un’altra notte da incubo nella città di Ottaviano e ancora una volta  è l’incubo ladri a tenere alta l’emergenza sicurezza in città. L’ultimo episodio si è verificato nei giorni scorsi all’interno di un’abitazione in via Pozini, a San Gennarello. Due malviventi si sono introdotti nell’appartamento dopo aver forzato la porta: i due, con molta probabilità, erano convinti che quella fosse una delle case vuote e che i proprietari erano in vacanza ma non è stato così.

Dopo aver forzato l’ingresso si sono intrufolati in casa e hanno iniziato a mettere a soqquadro cassetti, mobili. I rumori hanno svegliato la coppia che era nella camera da letto e che ovviamente ha deciso di intervenire. Il proprietario di casa ha impugnato un suppellettile e si è precipitato nella sala da pranzo dove si trovavano i due. Ne è partita subito una collissione che ha colto impreparati i due che hanno provato a reagire ma hanno avuto la peggio. Dopo qualche istante sono riusciti comunque a scappare. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione di Ottaviano – agli ordini del maresciallo Agostino Giannettino – ma i due ormai erano spariti nel nulla. Sono state raccolte le testimonianze dei proprietari e disegnato un primo identikit dei due anche se sono pochi gli elementi utili a dare un nome e un volto preciso.

Intanto i carabinieri hanno acquisito anche le immagini della videosorveglianza cittadina e le telecamere di circuiti privati e proprio grazie a questi sono stati identificati il veicolo sul quale la coppia si muove e anche alcuni dettagli dei due anche se avevano il volto coperto. Insomma un altro caso di furto, questa volta sventato, sul quale indagare e che si aggiunge alla lunga lista di altri furti che sono stati messi in campo in questi giorni. Una emergenza che non coinvolge solo la città di Ottaviano ma anche le altre città dell’hinterland vesuviano dove puntualmente vengono messi in campo furti e in particolare proprio in questo periodo. Non è però nemmeno la prima volta che i proprietari si ribellano e linciano i ladri. Proprio ad Ottaviano c’era stato un altro episodio e nelle stesse modalità: i ladri furono sorpresi dai proprietari in casa e linciati, uno di questi durante la fuga cadde dal balcone finendo in ospedale. Sempre più spesso la decisione azzardata e pericolosa dei proprietari è quella di reagire: violati della propria privacy ed intimità domestica d’istinto  decidono di reagire e picchiare senza nemmeno pensarci due volte coloro che fanno irruzione in casa.

Nel frattempo le forze dell’ordine proprio nel week-end stanno rafforzando i controlli nelle città con maggiori posti di blocco proprio nelle zone periferiche dell’hinterland, le case infatti che spesso vengono prese di mira sono quelle che si trovano isolate, villette o interi condomini. Ladri spericolati e spregiudicati che nonostante i proprietari siano in casa decidono di sfidare e fare irruzione in casa.

CRONACA