Michele Imparato

Juve Stabia, spunta Gerbo

Michele Imparato,  

Juve Stabia, spunta Gerbo

Il test di ieri col Nola, terminato 0-0, ha evidenziato alcune carenze nella Juve Stabia. Cosa poi sottolineata anche da Colucci durante l’intervista post gara. Insomma, un messaggio, quello di Colucci diretto alla società e al ds Di Bari. Il mercato delle Vespe non è concluso e questo è risaputo visto che negli ultimi giorni circolano diversi nomi. Bisogna aspettarsi un finale di mercato piuttosto movimentato. Per quanto riguarda il centrocampo arriverà un’altra pedina di spessore. Il sacrificato è manco a dirlo Daniele Altobelli  per il quale la Juve Stabia ha in piedi una trattativa con l’Avellino. Inoltre c’è anche un interesse del Crotone. Uno degli obiettivi per la mediana sarebbe Luca Verna del Catanzaro ma non solo. Nelle ultime ore si parla anche di contatti con Alberto Gerbo, centrocampista ex Ascoli, Foggia e Cosenza. Gerbo, 32 anni, è svincolato e potrebbe fare al caso della Juve Stabia per dare qualità al centrocampo oltre a essere un’arma preziosa perchè può giocare anche da esterno sulla destra. Un nome sicuramente di prima fascia perchè Gerbo ha giocato gli ultimi anni della sua carriera sempre in serie B. La sensazione è che la società di Langella potrebbe chiudere la trattativa appena sarà ceduto Altobelli. Oltre al centrocampo, il ds Giuseppe Di Bari, sta lavorando anche per portare alla Juve Stabia un attaccante. Il prescelto è sempre Umberto Eusepi. Il bomber romano è in uscita dall’Alessandria e ha dato già da tempo il suo assenso al ritorno a Castellammare. Squadra in cui ha giocato l’anno scorso segnando 12 reti. Eusepi si è ambientato nella città stabiese e non vede l’ora di rivestire la maglia gialloblù. Ma occhio anche al Lecco che nelle ultime ore sta facendo azione di disturbo con l’Alessandria per provare a soffiare Eusepi alla Juve Stabia. Sotto questo aspetto potrebbe essere fondamentale il parere dell’attaccante, che spinge per le Vespe. Fari puntati anche su Orlando, altro volto noto dei tifosi. L’esterno pugliese darebbe una marcia in più all’attacco per le sue qualità che unite a quelle di Bentivegna e Pandolfi farebbero aumentare il potenziale. L’unico dubbio sono le condizioni di Orlando reduce da un intervento chirurgico al legamento del menisco.

CRONACA