Boscoreale, restyling da 5 milioni del centro storico

Pasquale Malvone,  

Boscoreale, restyling da 5 milioni del centro storico
Piazza Pace a Boscoreale

Boscoreale. Accelerata per la realizzazione del Federal Building, nel centro storico di Boscoreale. Grazie ai fondi del Pnrr, l’amministrazione comunale – in sinergia con la Regione – si è assicurata subito 5 milioni di euro per quello che potrebbe inaugurare una sorta di “rinascimento” urbanistico e paesaggistico favorito dai fondi messi a disposizione dal Governo nell’ambito del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. Il primo colpo messo a segno dall’esecutivo – su input del vicesindaco Francesco Faraone e del capogruppo regionale del Pd Mario Casillo – è la realizzazione di un complesso di edifici e servizi nel centro cittadino di Boscoreale destinato a rivoluzionare l’impianto urbanistico a ridosso di piazza Pace. L’intervento prevede la ricostruzione dell’edificio scolastico Dati, la realizzazione di una palestra aperta anche al territorio nonché la realizzazione di un edificio da adibire a casa di comunità e aree di parcheggio interrato. La giunta ha dato il via libera alla progettazione definitiva e a procedere all’aggiudicazione dei lavori mediante appalto integrato sulla base del progetto definitivo, anche avvalendosi di Invitalia, Agenzia nazionale interamente partecipata dal Ministero dell’Economia e delle Finanze, quale Centrale di committenza. Ai tecnici, poi, è stata affidata la progettazione definitiva dell’intervento di demolizione e ricostruzione della scuola al fine di utilizzare le indagini ed analisi strutturali, geologiche e di contesto ambientale eseguite, tenendo conto della necessità di una progettazione unitaria di tutte le opere previste dal Federal Building.Oltre a riqualificare lo storico edificio scolastico che ospita le medie, il progetto punta a rilanciare l’intero il centro storico con l’obiettivo di coniugare vivibilità e viabilità, e offrire allo stesso tempo maggiori servizi alla comunità.

Cosa prevede

La novità più interessante riguarda la realizzazione di un nuovo piano interrato adibito a parcheggio e area di sosta con accesso da via Papa Giovanni XXIII e uscita su via Antonio Gramsci, costituito da posti auto, in parte riservati ad uso dei diversamente abili, e posti moto e bici con possibilità di ricarica di veicoli elettrici. L’attuale palestra sarà ripensata per il gioco della pallavolo con misure regolamentari, e con una superficie di circa 400 metri quadri, con l’ingresso su via Antonio Gramsci. Adiacente, in una sorta di corpo unico, sarà realizzato un nuovo blocco spogliatoi (260 mq), in conformità alla normativa vigente del CONI, che si svilupperà solo in corrispondenza del piano terra. Altra novità assoluta, la creazione di un centro di poliambulatorio e di servizi al cittadino sviluppato su tre piani, per un totale di circa 1100 metri quadri. L’attuale edificio scolastico sarà ricostruito predisponendo una nuova area di ingresso e servizi per la scuola in corrispondenza del piano terra e del piano primo. Mentre al piano secondo prevista la realizzazione di un terrazzo. Le nuove aule, invece, si svilupperanno in corrispondenza dei tre livelli per un totale di circa 1900 metri quadri, con nuove aree verdi e cortilizie al piano terreno intorno ai nuovi fabbricati. @riproduzione riservata

CRONACA