Givova Scafati Basket si cambia, risolto il contratto con coach Rossi

Comunicato Stampa,  

Givova Scafati Basket si cambia, risolto il contratto con coach Rossi

La Givova Scafati  rende noto di aver rescisso consensualmente il contratto che la legava ad Alessandro Rossi, l’allenatore ingaggiato a giugno del 2021 per guidare la prima squadra all’epoca militante nel campionato di serie A2, categoria che il tecnico di origini partenopee si è aggiudicata con una brillante e sapiente gestione tecnica, che è valsa la conquista della massima serie lo scorso giugno.I risultati del campo di queste ultime settimane ed in particolare la maniera in cui è arrivata la sconfitta interna dell’ultimo turno di campionato contro l’Openjobmetis Varese hanno indotto il trainer quarantenne e la dirigenza gialloblù ad effettuare una attenta e scrupolosa riflessione, decidendo di comune accordo di interrompere anzitempo il rapporto, seppur a malincuore.Dichiarazione di patron Nello Longobardi: «Ringrazio vivamente Alessandro, al quale mi sento profondamente legato da un rapporto di sincera amicizia. Mai come stavolta, dopo tanti anni di gestione societaria, sono addolorato di questa scelta, purtroppo necessaria. L’intera società è profondamente grata ad Alessandro Rossi per i risultati storici e straordinari che ci ha regalato: il raggiungimento della serie A è stato anche il frutto del suo impegno, del suo lavoro assiduo e della sua determinazione, doti che gli hanno permesso di entrare sin da subito in sintonia con la dirigenza e con la città, che hanno saputo apprezzarne le qualità umane e professionali. Gli auguro col cuore le migliori fortune: le sue capacità e la sua grandezza d’animo sono tali e tante da essere foriere delle migliori fortune sportive. Si interrompe qui il rapporto professionale, ma resta impregiudicata la stima personale nei confronti della sua splendida persona».La società gialloblù ringrazia coach Alessandro Rossi per il lavoro espletato in questo mese e mezzo, per l’impegno profuso in campo con professionalità e dedizione, e gli augura le migliori soddisfazioni personali e professionali, porgendogli un sincero in bocca al lupo per il prosieguo della sua carriera.

CRONACA