Miglio d’Oro, rivoluzione green. I sindaci: “Si faccia subito”

vilam,  

Miglio d’Oro, rivoluzione green. I sindaci: “Si faccia subito”

Il piano urbano di mobilità speciale voluto da Città Metropolitana mette a confronti i sindaci e apre il dibattito per migliorare la qualità della vita nella provincia di Napoli. La rivoluzione green sancita nel documento che fissa le linee guida per la trasformazione urbanistica del territorio è stata accolta con grande favore dai sindaci. Ed in modo particolare da quelli della fascia costiera che viene definita “Miglio d’Oro” e che raggruppa i comuni di Torre del Greco, Ercolano, Portici e San Giorgio a Cremano. Tra le proposte portate avanti da Città Metropolitana anche la trasformazione della tratta ferroviaria che da Castellammare conduce a Napoli in un tram treno che, così, comporterà l’abolizione dei passaggi a livello e la funzionalità di una metropolitana per i territori comunali. Il primo cittadino di Torre del Greco, Giovanni Palomba è soddisfatto del piano anche se qualche dubbio continua a coltivarlo. “Io nella rivoluzione green ci credo, anche perché abbiamo le due ferrovie più belle del mondo: la Circum e le Ferrovie dello Stato. Ovviamente se parliamo di rivoluzione verde  noi non possiamo che essere favorevoli, senza considerare che i passaggi a livello, ad esempio, a Torre li abbiamo già cancellati”. Ciò che preoccupa il sindaco di Torre del Greco è che la “rivoluzione green possa diventare un bel “libro dei sogni” a cui nel futuro dobbiamo provare a tendere. Purtroppo nei nostri territori è difficile incidere”. Anche il sindaco di Ercolano appoggia la svolta green voluta dal sindaco metropolitano Gaetano Manfredi: “Che quello sia un obiettivo da raggiungere io lo penso da anni. Ed ho ispirato l’azione della mia amministrazione comunale verso questo risultato. Penso anche che se vogliamo ridurre la presenza di auto, dobbiamo realizzare parcheggi” dichiara Ciro Buonajuto. Che annuncia: “A Ercolano siamo in dirittura d’arrivo per avere tre nuovi parcheggi, uno dei quali sarà anche multipiano. Inoltre tra qualche giorno partiremo con una zona a traffico limitato nella zona a maggior densità turistica” conclude il primo cittadino di Ercolano. Poco più in là anche il sindaco di Portici plaude all’iniziativa di Città Metropolitana che giudica “bellissima e da sostenere”. Ma chiede però impegni concreti all’ente di Piazza Matteotti: “Voglio auspicare che “Città Metropolitana impegnerà la polizia provinciale per sostenere e supportare le attività di controllo. Perché sappiamo benissimo che con le polizie municipali impegnate in diecimila compiti sarà impossibile, in futuro, controllare le ztl da istituire. Se vogliamo ridurre emissioni, ed è giusto, dobbiamo anche sapere come operare” afferma Enzo Cuomo.  Che ricorda come da tempo “diverse iniziative che vanno in questa direzione sono state programmate con le domeniche ecologiche nelle quali chiudiamo alcune strade per lo shopping”. Anche il sindaco di San Giorgio, ultimo comune del Miglio d’Oro prima di Napoli condivide la linea: “Questa è  la filosofia che dovrebbe muovere le pubbliche amministrazioni. Noi abbiamo come comune partecipato a un bando che finanzia le persone che scelgono di andare a lavorare in bici. Circa 40 miei concittadini hanno adottato questa buona pratica” dichiara Giorgio Zinno. “Conosciamo la sensibilità del sindaco Manfredi che, sicuramente, penserà di finanziare le azioni necessarie a raggiungere questi obiettivi” conclude il sindaco Giorgio Zinno.

CRONACA