Accoltellato a scuola: il retroscena shock

metropolisweb,  

Accoltellato a scuola: il retroscena shock

Una bacheca piena di cuori, di “non mollare mai”, di “tu sei una roccia”. È questo quello che campeggia sul profilo Facebook del 15enne accoltellato questa mattina nei corridoi del secondo piano dell’Istituto di Istruzione Superiore “Genovesi – da Vinci”, a Salerno, da un sedicenne di Pontecagnano (Salerno) che lo avrebbe colpito tre volte. In questo periodo la scuola sta facendo una sorta di autogestione con attività proposte dagli studenti con il supporto dei docenti, nel corso della “settimana dello studente”. I due, infatti, nonostante non frequentassero la stessa classe, questa mattina, sembra che si trovassero ad assistere ad una lezione insieme. Secondo il dirigente scolastico, Nicola Annunziata “la scuola è stata teatro involontario di un episodio delinquenziale”. “Sono qui – spiega – da settembre ma non mi erano stati segnalati episodi rilevanti che riguardavano questi due studenti. Il 15enne ha sei in
condotta ed è un ripetente, mentre il sedicenne aveva sette in condotta e, almeno dai voti del primo quadrimestre, sicuro per
la promozione. Parlare dunque a posteriori è facile. Queste cose di solito succedono al di fuori delle aule scolastiche. Non ci
saremmo mai aspettati che potesse accadere qui”. Gomorra e Rambo, Saw e Trainspotting, ma anche i Simpson, Holly e Benji e Occhi di gatto, invece, sono solo alcune delle passioni del giovanissimo aggressore che su Facebook si fotografava spavaldo in tutti i suoi sedici anni, abbracciato alla sorellina o mentre è in partenza verso Messina. Proprio lui, stando alle ferite, avrebbe colpito il quindicenne per tre volte. 
 

CRONACA