Casola, perquisizioni a tappetto dopo l’agguato a Ciro Orazzo

metropolisweb,  

Casola, perquisizioni a tappetto dopo l’agguato a Ciro Orazzo

Perquisizioni e controlli a tappeto.
Un’operazione che ieri ha interessato
i paesi dei Monti Lattari, un
modo per far sentire la presenza
dello stato dopo fatti di sangue e
ingenti sequestri di droga.
Dopo la task force che ha visto
i militari impegnati nel territorio
stabiese, si riparte da Casola e
dintorni con l’azione messa in
campo dai carabinieri del gruppo
di Torre Annunziata, col supporto
della compagnia di Castellammare
e la stazione di Gragnano.
Dall’alba i militari hanno messo
a soqquadro diversi paesi dei
Lattari, tra cui anche Casola, la
cittadina scossa dall’agguato a
Ciro Orazzo lo scorso 19 gennaio.
Anche nel tentativo di dare una
svolta alle indagini sul cecchino
che sparò da una collina che dava
proprio sul balcone della vittima.
Un fatto probabilmente legato alla
camorra locale.

 

+++TUTTI I DETTAGLI IN EDICOLA OGGI SU METROPOLIS QUOTIDIANO+++

CRONACA