“Io salvata dall’epatite all’ospedale di Gragnano”

metropolisweb,  

“Io salvata dall’epatite all’ospedale di Gragnano”

 “La paura, l’attesa, la convivenza”. E’ così che descrive la sua malattia Francesca (nome di fantasia ndr) che per oltre vent’anni ha lottato contro l’epatite C. Un virus che, da luglio 2015, è contrastato con risultati importanti all’ospedale Santa Maria Di Casa Scola di Gragnano, nel reparto Unità Operativa di Epatologia, seguito dal primario Carmine Coppola. “Dopo accurate analisi sono riuscita a rientrare tra i pazienti da trattare con il farmaco sperimentale. Anche dopo il trapianto di fegato. E’ stato un lungo peregrinare, tra ospedali e possibili cure. Il mio incubo è finito. Mi hanno salvata”, tra le lacrime ha raccontato Francesca.

+++ L’ARTICOLO COMPLETO SU METROPOLIS DI OGGI +++

CRONACA