Torre Annunziata. Cattura Ciro Nappo, rivolta dei parenti alla caserma dei carabinieri

metropolisweb,  

Torre Annunziata. Cattura Ciro Nappo, rivolta dei parenti alla caserma dei carabinieri

Per catturare Ciro Nappo, i Carabinieri hanno cinturato l’area attorno al casolare di campagna nel quale si nascondeva. Nappo ha tentato un rocambolesco inseguimento a piedi, ma è stato comunque raggiunto e ammanettato. Già nel 2009 Nappo fu catturato dopo un difficile intervento dei militari del Gis, gruppo di intervento speciale, per stanarlo dal suo nascondiglio a pochi passi dal palazzo Fienga di Torre Annunziata, considerato roccaforte del clan Gionta.

Momenti di tensione al Comando Carabinieri di Torre Annunziata dove circa 20 persone tra amici e parenti di Ciro Nappo, il latitante considerato esponente del clan camorristico Gionta catturato oggi dai Carabinieri, hanno cercato di ostacolare l’ingresso dell’auto di servizio che trasportava l’arrestato. I militari presenti nella caserma sono intervenuti per permettere all’auto di fare il suo ingresso nel Comando.

CRONACA