ATTENTATO A NIZZA. La paura le provoca le contrazioni, partorisce durante l’attacco

metropolisweb,  

ATTENTATO A NIZZA. La paura le provoca le contrazioni, partorisce durante l’attacco

Durante l’attentato di ieri sera, una donna, ha dato alla luce il suo bambino. La sua storia è stata raccontata dal quotidiano Le Figaro. La donna, incinta di nove mesi, si trovava a Nizza per il festeggiamenti del 14 luglio insieme al marito e ai figli. La paura per quanto è accaduto, nonostante fossero riusciti a mettersi in salvo, le hanno provocato le contrazioni e così la giovane ha partorito sulla spiaggia della città francese, nel mezzo dell’attacco. La donna incinta si era rifugiata insieme con altre 1500 persone disperate nel ristorante Ruhl Plage. Lì la donna ha iniziato ad avere le contrazioni e i camerieri del ristorante l’hanno aiutata a spostarsi nelle cucine e a creare una sorta di giaciglio nonostante la presenza di tantissime persone nel locale. Uno dei figli della donna ha raccontato che “c’era gente nascosta ovunque, persino sotto i frigoriferi”. Per fortuna tra la folla nascosta nel ristorante c’era anche un medico che ha aiutato la partoriente fino all’arrivo dei soccorritori dopo un’ora dall’inizio del travaglio. “Nonostante tutto ci siamo commossi tanto”, ha raccontato il proprietario del ristorante.

 

CRONACA