Napoli, striscione della Curva A per Quagliarella: “Ci riabbracceremo nell’inferno in cui ha vissuto con dignità”

metropolisweb,  

Napoli, striscione della Curva A per Quagliarella: “Ci riabbracceremo nell’inferno in cui ha vissuto con dignità”

“Nell’inferno in cui hai vissuto con dignità, ci riabbracceremo Fabio, figlio di questa città”.

E’ lo striscione esposto dalla Curva A a pochi minuti dal match di inizio tra il Napoli e il Crotone per Fabio Quagliarella, vittima di un caso di stalkeraggio subito da un poliziotto postale, che di fatto l’ha costretto a lasciare il capoluogo campano, tra l’altro con l’etichetta da “traditore” per il passaggio alla Juventus. Decisiva la magistratura, che ha chiuso il proprio lavoro che ha portato alla condanna del poliziotto in primo grado a 4 anni e 8 mesi. 

Tra Fabio Quagliarella e il Napoli è tornata la pace e chissà che De Laurentiis non pensi di riportarlo all’ombra del Vesuvio. 

CRONACA