Pavoletti: “Napoli città fantastica, mi chiamano Pavolè. Qui respiro una gran voglia di vivere, è tutto magico”

metropolisweb,  

Pavoletti: “Napoli città fantastica, mi chiamano Pavolè. Qui respiro una gran voglia di vivere, è tutto magico”

“A Napoli ho trovato un gruppo meraviglioso e una citta’ fantastica. Sogno il mio primo gol per gioire insieme a una tifoseria straordinaria”. Leonardo Pavoletti si e’ subito ambientato in azzurro, ma e’ ancora alla ricerca della prima rete con la nuova maglia dopo le tre realizzate con il Genoa nella prima parte dalla stagione. “Sto entrando sempre di piu’ nei meccanismi della squadra, i compagni mi aiutano tanto – ha spiegato ai microfoni di Radio Kiss Kiss -. Spero di poter dare tanto per aiutare il Napoli ad arrivare in alto e ce la mettero’ tutta per fornire il mio contributo. Sarri? Cura moltissimo il possesso palla sin dal portiere, con tanti metodi per eludere il pressing avversario verticalizzare. Questo credo che sia la caratteristica principale del gioco del Napoli ed e’ molto bello far parte di questa squadra. Questo e’ stato uno dei motivi che mi hanno spinto a venire a Napoli. Non vedo l’ora di sentire il San Paolo urlare il mio nome, perche’ i tifosi sono fantastici e voglio godermi questa citta’ e questo momento della mia vita. Qui c’e’ un’atmosfera magica, ogni mattina ci si sveglia col sole ed e’ una sensazione straordinaria. I napoletani hanno un cuore grandissimo e qui si respira una gran voglia di vivere”. Sara’ un aprile caldo e intenso con la doppia sfida alla Juventus. “Sicuramente ci teniamo a conquistare la finale di Coppa Italia e il secondo posto in classifica. Il San Paolo sara’ stracolmo nelle due sfide e sara’ emozionante giocare. Pero’ ora davanti a noi c’e’ il match con l’Empoli”.

“Sembrera’ una banalita’ dirlo, ma la partita piu’ importante e’ quella di domenica perche’ poi c’e’ la sosta e possiamo un attimo rifiatare. Ma la testa al momento e’ solo a Empoli perche’ bisognera’ dare il massimo gara dopo gara – ha proseguito Pavoletti -. Stiamo preparando con grande attenzione il match. Sara’ una gara difficile, tra l’altro e’ un campo in cui il Napoli ha avuto sempre difficolta’, ma vogliamo assolutamente fare bene perche’ il nostro obiettivo e’ tornare in Champions League. Mancano 10 partite in campionato e bisognera’ esprimere tutte le nostre potenzialita’”. Pavoletti si rivolge ai tifosi: “gli chiedo di starci vicino fino alla fine, ma lo fanno sempre. Posso dire che sono felice di essere qui e che lotteremo fino all’ultima goccia di sudore per raggiungere il nostro obiettivo e rendere felici i napoletani”. A fine intervista entra in scena Christian Maggio. “E’ un ragazzo solare e generosissimo, lavora tanto e col tempo si vedranno i frutti e la sua qualita’ – assicura il difensore parlando dell’ex Genoa -. Ha il gol nel sangue ed e’ anche un calciatore di forza fisica notevole. Oltretutto e’ simpaticissimo e con noi si e’ subito inserito alla grande. Ha detto bene Pavoletti: a Empoli ci attende una gara molto dura. Dovremo cercare di esprimerci al massimo perche’ vogliamo arrivare alla sosta bene per poi giocarci tutto nei due mesi finali. Tornare in Champions e’ il nostro obiettivo e vogliamo conquistarlo”

CRONACA