Stabia, Frecciarossa Lisi: il bomber da viaggio

metropolisweb,  

Stabia, Frecciarossa Lisi: il bomber da viaggio

Il Frecciarossa numero 23, proveniente da Roma, è in arrivo al binario 8. Come i gol segnati in maglia gialloblù. Francesco Lisi è il treno che ha rimesso in moto la Juve Stabia, con la velocità, l’estro e i gol dell’esterno offensivo che hanno permesso a Carboni di ottenere la prima vittoria sulla panchina gialloblù. 

A Cosenza l’ex Piacenza ha dato vita a una partita straordinaria per intensità e qualità, perchè oltre ai due gol messi a segno, entrambi di pregevole fattura, il calciatore non ha lesinato a offrire il proprio contributo in fase di ripiegamento, dando una mano vitale alla retroguardia stabiese. Con la doppietta messa a segno in Calabria Lisi è diventato il vice-capocannoniere della Juve Stabia, con Ripa che ha appena due gol di vantaggio, eguagliando il suo primato di reti fatto nella stagione 2014/2015 con la maglia del Piacenza, nell’allora campionato di serie D.  Una caratteristica particolare di Lisi è che è un bomber formato trasferta, visto che ben 7 degli 8 gol fin qui messi a segno sono arrivati lontani da Castellammare di Stabia e dallo stadio Romeo Menti, l’unico segnato in casa è arrivato nel match contro il Catania. Nelle gare esterne, infatti, l’ex Rimini e Piacenza riesce a sfruttare al massimo la sua velocità e gli spazi lasciati liberi dalle retroguardie avversarie. Lisi, quindi, sta dimostrando ancora una volta di essere una pedina fondamentale per la Juve Stabia, merito soprattutto della sua polivalenza che gli permette di poter giocare praticamente ovunque. L’ex tecnico delle Vespe, Fontana, lo ha utilizzato anche come terzino, sia a sinistra sia a destra, in situazione di emergenza, senza contare che talvolta si è trovato anche ad agire come mezz’ala nel centrocampo a 3. Ruoli interpretati sempre al meglio dal calciatore senza far mai rimpiangere i titolari.   Ora l’obiettivo di Lisi è quello di arrivare in doppia cifra, un traguardo di non poco conto per un esterno offensivo, e di trascinare la Juve Stabia il più in alto possibile in classifica così da avere il fattore campo favorevole nei play-off, ultima possibilità rimasta alle Vespe per arrivare alla promozione in serie B.

CRONACA