Napoli, è il grande giorno. Higuain sfida il suo passato, ma l’azzurro gli donava di più

metropolisweb,  

Napoli, è il grande giorno. Higuain sfida il suo passato, ma l’azzurro gli donava di più

Ha scelto gli spenti colori bianconeri all’azzurro del cielo e del mare, scoprendo poi troppo tardi che a donargli di più era forse il secondo. 

Gonzalo Higuain torna a Napoli a quasi un anno dalla sua partenza. Un addio poco elegante, quello del Pipita, che decise di sostenere le visite mediche con la Juventus di notte, a Madrid, in gran segreto. Un “tradimento” che per i napoletani resterà imperdonabile negli anni e che ha ormai segnato definitivamente il loro legame all’ombra del Vesuvio. Un legame da fare invidia a chiunque, uno di quelli che riportava indietro nel tempo, agli anni d’oro di Diego Armando Maradona. Tutto dimenticato in fretta, complice un rapporto poco idilliaco con De Laurentiis, confermato dallo stesso Pipita nel giorno della sua presentazione nel quartier generale bianconero. 

+++ LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO SU METROPOLIS QUOTIDIANO +++ 

CRONACA