Sarri: “Mai vista una Juventus così in difficoltà”

metropolisweb,  

Sarri: “Mai vista una Juventus così in difficoltà”

 “Quando una squadra gioca come ha fatto il Napoli stasera, un allenatore non puo’ tornare a casa deluso, al massimo arrabbiato per il risultato perche’ raramente su un campo di calcio in Italia si e’ vista la Juventus con in difficolta’”. E’ soddisfatto Maurizio Sarri, ai microfoni di Premium Sport: al di la’ dell’1-1 finale, il suo Napoli ha messo sotto la Juventus per gran parte del match. “La partita si era messa malissimo – ha continuato – perche’ siamo andati sotto dopo cinque minuti ma siamo stati bravissimi a creare le occasioni per vincere senza concedere nulla in fase di ripartenza. La gestione dei cambi? Stasera purtroppo, a parte il cambiodi Zielinski per Allan, sarebbe servito l’ingresso di un altro attaccante ma ho dovuto fare due cambi forzati per problemi fisici. A fine partita ci siamo visti con Higuain? Certo. Lo stadio e’ stato straordinario, c’era un clima bellissimo e un grande tifo ma alla fine come sempre il pubblico napoletano ha dimostrato la propria sportivita’. I fischi a Gonzalo stasera erano inevitabili, con il tempo passera’. L’unico rammarico forte e’ stato non aver fatto contento un pubblico cosi’. Abbiamo sfoderato una prestazione di grande qualita’ e personalita’, andare sotto contro una squadra forte come la Juve poteva costare a livello psicologico ma abbiamo continuato a giocare. La strada che hanno intrapreso questi ragazzi mi sembra quella giusta anche se – ha aggiunto – ha ancora qualche piccolo margine di miglioramento. Se la Juve e’ rimasta cosi’ bassa forse e’ dipeso dal fatto che sono andati in vantaggio dopo cinque minuti e magari hanno cambiato mentalita’ ma voglio pensare che sia stato anche merito nostro. Stasera siamo stati molto bravi sulla prima pressione sui palloni persi, siamo riusciti a sporcare le ripartenze sul primo passaggio. Milik? Forse sarebbe entrato senza i due cambi forzati negli ultimi minuti. Vediamo come staranno i ragazzi domattina, c’e’ tempo fino a mercoledi’ mattina. Milik ha le sue caratteristiche: con lui riempiamo di piu’ l’area ma magari fraseggiamo meno in velocita’”. Anche sull’1-0 della Juventus, come in altre occasioni quest’anno, si poteva fare meglio a livello difensivo: “Mi danno seriamente fastidio certi errori sui gol presi, come mi danno fastidio i gol presi a risultato acquisito, come il 5-3 sul Torino o il 3-2 di Empoli, partite in cui abbiamo staccato la spina troppo presto. Gol presi con un pizzico di superficialita’: per caratteristiche noi siamo una squadra che se facciamo una partita come quella che ha fatto la Juve stasera perderemmo 3-1”. “Con Higuain ho scherzato a fine partita”, ha aggiunto Sarri a Sky Sport. “Gli ho detto che stasera hanno avuto culo, compreso il numero 9 (ride, ndr), lui ha sorriso e mi ha abbracciato. Il rapporto e’ rimasto buonissimo ma per 90 minuti e’ stato un avversario. E’ stato un giocatore importante che mi ha dato tantissimo. Stasera come ha giocato? Era una partita difficile per lui, la squadra si e’ abbassata e si e’ ritrovato molto isolato, a 30 metri dal compagno piu’ vicino. A me sembra sempre il solito, pericoloso come sempre. E’ il 9 vero piu’ forte del mondo”.

CRONACA