Napoli. Sarri: “Ci è mancata la brillantezza”

metropolisweb,  

Napoli. Sarri: “Ci è mancata la brillantezza”

“Oggi ci e’ mancata la brillantezza”. Maurizio Sarri e’ comunque soddisfatto del suoNapoli-spettacolo, la cui macchina da gol si e’ inceppata sul campo del Chievo. Colpa di qualche ruggine nei muscoli di giocatori chiave, sottolinea il tecnico della capolista, nma anche delle assenze di Milik e Ghoulam. “La mancanza della loro fisicita’ si e’ fatta sentire”. Sarri ha mugugnato contro la pausa della nazionale (“33 giorni su 75 da inizio stagione a disposizione di tutte le nazionali in giro per il mondo mi sembrano troppi..”) e le perdite di tempo del Chievo. Ma ha poco da lamentarsi della sua squadra. “Arrabbiato? No. Dal punto di vista tattico abbiamo fatto una gara straordinaria – dice il tecnico del Napoli – senza concedere niente agli avversari e sempre corti. Siamo arrivati all’ultima gara di questo ciclo con meno brillantezza, oggi senza un guizzo individuale contro un Chievo cosi’ chiuso era difficile fare gol. Se poi una squadra si permette di tenere a terra cinque giocatori per cinque minuti non si fa un bel servizio allo spettacolo del calcio italiano. Il Chievo fa quello che deve fare, ma ci sono delle persone che non dovrebbero consentirlo. Comunque siamo stati bravi a non concedere nulla alle ripartenza avversarie”. “Fino al girone di andata dello scorso anno eravamo una squadra che se non giocava al 100% non vinceva le partite – prosegue Sarri -, in questo stiamo crescendo. Ci sarebbe il passo ulteriore, di vincere le partite dove non siamo brillantissimi. In questo momento l’assenza di due giocatori fisici come Ghoulam e Milik si fa sentire, sarebbero stati utili per scardinare questa difesa”. Rolando Maran e’ visibilmente soddisfatto per il pari imposto al Napoli, costringendo i partenopei ad un pareggio a reti bianche. “Venivamo da due partite in cui avevamo preso molti gol, non averne subiti contro il Napoli e’ un grande merito che va dato ai ragazzi. Abbiamo rischiato pochissimo, usciamo dal campo con un punto meritato contro una grande squadra. Io – la sua conclusione – credo che in questo pareggio ci sia molto merito nostro piu’ che demerito del Napoli. Siamo stati bravi a rallentare la loro manovra, mettendoli in difficolta’ quando loro dovevano costruire l’azione. Sono davvero contento della prestazione della squadra”. 

CRONACA