Castellammare: incidente fatale in scooter, muore un diciassettenne

Redazione,  

Castellammare: incidente fatale in scooter, muore un diciassettenne

CASTELLAMMARE DI STABIA  – Un’altra tragedia assurda, incredibile. Un altro ragazzo che perde la vita in un incidente stradale. Un altro sorriso che si spegne per sempre nell’ennesimo schianto mortale che, ancora una volta, avviene nelle curve della Statale sorrentina 145. Stavolta a restare ucciso è un diciassettenne di Angri, Alfonso Manzi, da solo in sella al proprio scooter: l’incidente è avvenuto poco prima delle 23.30 di ieri sera in località Pozzano, al confine tra Castellammare di Stabia e Vico Equense. I soccorsi purtroppo si sono rivelati inutili e gli uomini del 118 hanno soltanto potuto constatare il decesso del ragazzino. Spetterà alla Procura di Torre Annunziata avviare le indagini di rito e fare chiarezza sulla dinamica dell’impatto e sulle eventuali cause. L’incidente Sono da poco passate le 23. Il giovanissimo centauro, col proprio motociclo, è diretto in penisola sorrentina. Giunto a Castellammare di Stabia, vira per la litoranea della Sorrentina. Pochi interminabili istanti. Un paio di curve, uno sguardo al mare, poi via. Il ragazzo va incontro alla morte. Supera la zona dei lidi di Pozzano e si trova a pochi metri dell’imbocco della mini-galleria che porta alla zona del Bikini e quindi a Seiano. Purtroppo non ci arriverà mai. L’impatto avviene nei pressi del lido Famous Beach. Per cause tutte da accertare perde il controllo del motociclo e finisce nel muro mentre percorre l’ultimo tornante. Impatto tremendo: il ragazzo, stando a quanto hanno potuto accertare i medici giunti sul posto, perde molto sangue: probabilmente è morto sul colpo. Ma lo stabilirà soltanto l’eventuale autopsia che potrebbe essere disposta dalla Procura di Torre Annunziata. Le indagini Gli uomini della polizia stradale sono tra i primi ad accorrere sul posto. Si rendono subito conto della gravità della situazione e bloccano momentaneamente la circolazione nella zona della litoranea. Intanto viene avvertita la famiglia del ragazzo per la tragica notizia. Come è potuto accadere? Nel corso delle prossime ore si valuterà ogni elemento. Asfalto scivoloso? Velocità sostenuta? Un guasto improvviso allo scooter? Un tamponamento? Si vedrà. Perché si dovrà anche verificare se ci sono filmati o frame utili magari catturato da qualche impianto di videosorveglianza disseminato lungo il tracciato della Statale sorrentina 145. Il tragico precedente Purtroppo, il punto dove ha perso la vita il diciassettenne di Angri è tristemente noto. E’ lo stesso curvone dove appena un anno fa, la sera del 31 maggio 2018, un giovane della penisola sorrentina, Raffaele de Gennaro, morì dopo una caduta con il suo ciclomotore. Andò a sbattere col volto in un pilone di cemento che sostiene il mini tunnel della zona di Pozzano, proprio dove ieri sera è morto il diciassettenne di Angri. E’ un’estate ormai di sangue, quella sulle strade della penisola sorrentina. Tuttora resta in coma Michele Savastano, il ragazzo di Castellammare di Stabia travolto nei pressi dell’ospedale di Vico Equense circa un mese fa mentre passeggiava in compagnia della fidanzata.

CRONACA