Coronavirus, muore a Portici un paziente di 63 anni

Redazione,  

Coronavirus, muore a Portici un paziente di 63 anni

Coronavirus, ancora un decesso a Portici: si tratta di un paziente di 63 anni risultato positivo al tampone qualche giorno fa. L’annuncio del decesso è arrivato dal sindaco Enzo Cuomo in un comunicato pubblicato su Facebook.

«Tutti i suoi familiari sono da giorni in isolamento permanente obbligatorio e a loro ho rappresentato il cordoglio e il dolore della nostra intera comunità – scrive Cuomo su Facebook – I casi positivi al tampone comprese le tre persone decedute sono pari a 16 su un totale complessivo di 130 tamponi sinora esitati con una incidenza percentuale di positività al tampone pari al 12%, in linea con il dato complessivo regionale. Per tutti i 16 casi positivi al tampone l’Uopc di Portici e la nostra Unità di crisi comunale hanno ricostruito la catena dei contatti verificando caso per caso che non vi sono collegamenti tra i contagiati sul territorio comunale tranne che per due di loro che convivono nella stessa casa e, quindi, molto presumibilmente, uno dei due ha poi contagiato l’altro. Un minuzioso e costante lavoro ci consente un continuo aggiornamento del numero complessivo di cittadini che precauzionalmente sono stati posti in isolamento fiduciario permanente che ad oggi è di circa 800 persone, molte di queste persone hanno, ovviamente, terminato, e stanno terminando il periodo di isolamento senza alcun problema. Queste notizie drammatiche di persone che perdono la vita ci fanno capire che dobbiamo continuare in quei comportamenti che stiamo avendo da giorni, il virus non è ancora battuto, e solo se non lo facciamo andare in giro spostandoci dalle nostre case riusciremo a vincerlo».

CRONACA