Alimenti, kit igienici e assistenza: a Torre del Greco un numero verde per i malati Covid

metropolisweb,  

Alimenti, kit igienici e assistenza: a Torre del Greco un numero verde per i malati Covid
Via Roma a Torre del Greco

Torre del Greco. Un numero verde per assistere e supportare chi è costretto alla quarantena domiciliare perché colpito dal Covid-19. è l’ultima iniziativa promossa dall’amministrazione comunale targata Giovanni Palomba per aiutare le famiglie in isolamento a causa del virus arrivato dalla Cina: un servizio di «assistenza di prossimità» realizzato dalle cooperative sociali «Themis» e «Alice Onlus», vincitrici dell’avviso pubblico promosso dall’ente di palazzo Baronale.

Il numero verde 800.17.16.36  è stato attivato a metà settimana, con gli esperti e professionisti messi a disposizione dalla cooperative sociali pronti a rispondere alle esigenze dei positivi al Coronavirus. In particolare – tutti i giorni dal lunedì al venerdi, a partire dalle 9 e fino alle 18 – le famiglie in quarantena potranno richiedere l’accompagnamento e il supporto al disbrigo di pratiche e commissioni; l’approvvigionamento di kit alimentari e kit igienico-sanitari, il supporto psicologico per affrontare le conseguenze sulla vita quotidiana provocate dall’infezione epidemiologica. «L’assistenza di prossimità – spiega Giovanni Iannone, presidente di Themis – rappresenta una sorta di ‘sportello virtuale’, con servizi e aiuti garantiti da remoto. Quando necessario, grazie a una specifica convenzione stipulata con una realtà specializzata e sempre di concerto con gli uffici comunali, sarà possibile garantire ai cittadini bisognosi spostamenti con taxi sociale e, nei casi di massima urgenza, trasporto in ambulanza».

Soddisfatto il sindaco Giovanni Palomba: «Stiamo intervenendo – le parole del primo cittadino – su più fronti per dare sostegno e aiuto concreto alle famiglie costrette a fare i conti con la realtà dell’emergenza sanitaria. Questo ulteriore servizio sarà un supporto necessario per chi non si può allontanare dalla propria abitazione».

@riproduzione riservata

CRONACA